Quantcast

Luisa Russo, la prima donna sindaco di Francavilla: “Vogliamo fare tantissimo”

Comincia la nuova avventura per Luisa Russo, primo sindaco donna di Francavilla. "Una squadra di donne e di giovani, uniti per il bene e il futuro della nostra città".

“Saremo una bella squadra, fatta di tante donne e faremo tantissimo per la notrsa città, con la passione che ci ha uniti e portato avanti durante tutta la campagna elettorale”. Così, al Capoluogo, Luisa Russo, la prima donna ad essere eletta sindaco a Francavilla al Mare.

È emozionata Luisa Russo, avvocato, 53 anni, pronta a raccogliere un primato importante: è la prima donna alla guida della città nella sua storia. Non solo professionista, ma anche moglie e madre di 2 figli, negli ultimi tre anni è stata assessore della giunta del sindaco uscente, Antonio Luciani.

luisa russo

Al ballottaggio ha ottenuto il 65,75% delle preferenze, confermando il vantaggio ottenuto al primo turno. Il candidato di centrodestra, Roberto Angelucci, ha ricevuto il 34,25% dei voti.

Ballottaggio Francavilla, Luisa Russo è il nuovo sindaco

“Una vittoria strepitosa e che mi rende molto orgogliosa – spiega la Russo – soprattutto del lavoro fatto in questi anni per Francavilla. Un lavoro onesto e costante che ha ci ha ripagato con la scelta alle urne dei nostri concittadini”.

luisa russo

Abbiamo fatto delle promesse e le manterremo: la città chiama e noi ci siamo! Partiremo subito con la manutenzione ordinaria e straordinaria, puntando al turismo, al miglioramento delle infrastrutture”.

Un turismo in cui, al centro, ci sono una serie di progetti che ruotano intorno al nuovo porto di Francavilla. “Bisogna lavorare sulla parte a terra. Il nuovo porto deve diventare la nostra grande sfida: un attratto per città che ha, da sempre, un’importante tradizione marinara”.

Non solo il porto, ma anche la nuova pista ciclopedonale, “Che collega la zona nord e sud della città”.

luisa russo

“Ci aspetta un grande lavoro, e lo faremo tutti insieme. Ci sono tante donne, siamo 6 su 11 anche questo è un bel segnale”, conclude.