Quantcast

Fermate bus, 170mila euro per il restyling di paline e pensiline

L'AQUILA - Pensiline e paline delle fermate bus, l'assessore Mannetti: "Restyling in centro e frazioni per decoro e fruibilità".

L’AQUILA – Pensiline e paline delle fermate bus, l’assessore Mannetti: “Restyling in centro e frazioni per decoro e fruibilità”.

La Giunta comunale dell’Aquila, su proposta dell’assessore ai Trasporti, infrastrutture, mobilità e sicurezza, Carla Mannetti, ha approvato la delibera contenente i progetti esecutivi per la riqualificazione e la sostituzione delle pensiline e delle paline delle fermate degli autobus. Si tratta di due interventi, per complessivi 170mila euro: uno interessa la tratta percorsa dalla navetta elettrica del centro storico, il secondo le aree montane del territorio.

Con il primo intervento, cambiano volto le fermate su viale di Collemaggio, viale Crispi, Corso Federico II, Corso Vittorio Emanuele II, San Bernardino, Fontana Luminosa, Viale Gran Sasso e Via Strinella, dove è già iniziata la sostituzione delle paline e presto arriveranno nuove pensiline in lamiera zincata e policarbonato.

Le frazioni interessate dalla riqualificazione delle proprie fermate, invece, sono Roio Poggio, Collebrincioni, Aragno, Santi di Preturo, Arischia, Filetto, Camarda e Colle Sassa. In questo caso le pensiline saranno di legno.

“È un segnale di attenzione importante verso gli utenti della mobilità ecosostenibile, in linea con il nostro Pums, che punta alla promozione della mobilità sostenibile, al decoro e alla sicurezza dei cittadini”, affermano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore Mannetti. “L’obiettivo è quello di migliorare la sicurezza e la qualità di accesso al trasporto pubblico, per fornire un servizio ancora più fruibile e confortevole. Un restyling funzionale – aggiungono – soprattutto in un’ottica di incremento dell’utilizzo del mezzo pubblico rispetto alle auto private, che mira a potenziare le infrastrutture esistenti per consentire a tutti i cittadini di poter attendere l’arrivo del bus in aree adeguatamente attrezzate”.