Quantcast

Covid 19 in Abruzzo, 56 nuovi casi positivi

Covid 19 Abruzzo, i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. Il bollettino regionale con l'incremento dei contagi su base provinciale

Covid 19 in Abruzzo, l’aggiornamento sui nuovi casi del 12 ottobre 2021. Il bollettino regionale.

Sono 56 (di età compresa tra 3 e 86 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 81685. Il totale è inferiore in quanto è stato sottratto un caso, comunicato nei giorni scorsi, risultato duplicato.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2550 (si tratta di una 86enne della provincia di Chieti, il cui decesso risale ai giorni scorsi, ma è stato comunicato solo oggi dalla Asl).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 77740 dimessi/guariti (+74 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1395* (-20 rispetto a ieri). *(nel totale sono ricompresi anche 409 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

48 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 5 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1342 (-18 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3065 tamponi molecolari (1438439 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 4408 test antigenici (879273).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.74 per cento.

Covid 19 Abruzzo, l’incremento dei contagi a livello provinciale

Del totale dei casi positivi, 20813 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+40 rispetto a ieri), 20789 in provincia di Chieti (+4), 19679 in provincia di Pescara (+4), 19620 in provincia di Teramo (+6), 669 fuori regione (invariato) e 115 (+1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

covid virus