Quantcast

L’Aquila 1927: vittoria per 2-0 contro la Torrese

Vittoria esterna per L'Aquila 1927: 2-0 inflitto alla Torrese. Le reti di Lucarino e Di Ruocco, i padroni di casa terminano in dieci l'incontro. Tante le novità in campo.

L’Aquila 1927 torna a vincere: dopo la sconfitta casalinga nel turno infrasettimanale, disputato in serale contro il Cupello, i rossoblù si impongono per 2-0 sul campo della Torrese.

Tante le novità in campo, come annunciato da miste Federico Giampaolo nella conferenza stampa prepartita: dal primo minuto Bozzi tra i pali al posto di Falzano, maglia da titolari anche per Simoni e Carbonelli. Parte dalla panchina Acosta: al suo posto, il nuovo arrivato Ranieri, che contro il Cupello aveva avuto modo di giocare solo il quarto d’ora finale.

L’Aquila parte subito bene e trova il vantaggio già al 6′ minuto: punizione di Pejic, Lucarino di testa insacca in rete. Raddoppio rossoblù al 28′: Carbonelli per Di Ruocco che si accentra e, dopo aver superato Di Lallo, batte l’estremo difensore avversario. Fine primo tempo, risultato parziale 0-2.

Nella ripresa, piove sul bagnato per i padroni di casa: 13′, espulso Di Nicola che calcia la sfera sull’arbitro. Entrambe le compagini provano a cambiare ancora il risultato che, però, resta immutato. Risultato finale, 0-2.

L’AQUILA 1927: Bozzi, Simoni, Lucarino, Ravanelli (24′ st Bedin), D’Ercole (37′ st Di Norcia), Ranieri (28′ st Acosta), Scognamiglio, Tempestilli (40′ st Ponzi), Carbonelli, Pejic, Di Ruocco (35′ st Tankuljic). A disp.: Falzano, Palumbo, Alfonsi, Pierreton. All. Giampaolo.

TORRESE: Camaioni, Seck (9′ st Festa), Mastrilli, Tini, Di Lallo, Mboup, Mosca, Di Nicola, Santirocco, Gentile, Antichi. A disp.: Abate, Ragozzo, Di Loreto, Di Simone, Di Federico, Di Francesco, Selmanaj, Gardini. All. Cristofari.

ARBITRO: Sig. Giuseppe Chieppa (Biella).

ASSISTENTI: Federico Cocco (Lanciano), Antonio Bruno (Lanciano).