Quantcast

Ferisce il marito e si toglie la vita, l’uomo è fuori pericolo

È fuori pericolo Giuseppe Colantoni, ex sindaco di Secinaro, ferito dalla moglie. La donna si è tolta la vita.

Una vita tranquilla senza scossoni, poi all’improvviso la tragedia. Ancora non si conoscono in realtà le motivazioni che hanno portato lunedì scorso Antonella Vespa, 60enne aquilana originaria di Gagliano Aterno, a togliersi la vita dopo aver ferito il marito, Giuseppe Colantoni.

Giuseppe Colantoni, ex sindaco di Secinaro e dirigente della Regione Abruzzo in pensione, è ricoverato attualmente in ospedale, ma le sue condizioni stanno migliorando e non è in pericolo di vita.

È stato l’uomo, come riporta Il Centro, ad allertare il 112. La pattuglia giunta sul posto, (una palazzina in via Di Vincenzo), ha trovato il corpo della donna sull’asfalto e lui in casa, in stato di semi incoscienza.

Secondo una prima ricostruzione, Antonella Vespa, prima di lanciarsi nel vuoto, avrebbe colpito il marito con una bottiglia, ferendolo alla testa, non sarebbe riuscito a schivare il colpo, né a impedire alla moglie di buttarsi poi dalla finestra.

La donna lascia un figlio 20enne. A scatenare il raptus sarebbe stato un progressivo stato di malessere della donna, che ha sempre condotto una vita molto riservata. Un malessere sordo, causato da ansie non evidenti, ma nate in ambito familiare e che avrebbero minato e distrutto la sua serenità fino a spingerla al gesto stremo.