Quantcast

Elezioni, Marsica divisa tra riconferme e novità: le guide del post pandemia

Perde Angelosante a Ovindoli, a Canistro finisce l'era Di Paolo, il nuovo sindaco è Gianmaria Vitale. A Scurcola Marsicana vince De Simone. In Valle Roveto eletti: Pierluigi Oddi, Sara Cicchinelli e Carlo Rossi. L'analisi

Marsica a metà, le elezioni restituiscono sia riconferme che nuovi volti. Fanno rumore la sconfitta di Simone Angelosante, già consigliere regionale, ricandidato alla carica di sindaco di Ovindoli, e la vittoria di Gianmaria Vitale, a Canistro: contro il candidato Antonini, sostenuto dall’ex sindaco Di Paolo.

Se Tagliacozzo, il centro marsicano più grande chiamato al voto, ha dato il suo verdetto prima di tutti – anche se non definitivo prima dello scrutinio – per gli altri Comuni lo sfoglio di ieri pomeriggio ha restituito più di qualche sorpresa.

Una buona riconferma per il sindaco Vincenzo Giovagnorio, unico candidato: a Tagliacozzo si è raggiunto il quorum già da domenica sera, solo lo scrutinio di ieri, però, avrebbe potuto fornire un quadro chiaro sulle reali preferenze espresse dall’elettorato. Ebbene, sui 3494 voti (affluenza al 60,50%) sono 3.259 quelli ottenuti da Giovagnorio, a fronte di 172 schede nulle e 63 schede bianche.

C’era attesa anche per il verdetto di Scurcola Marsicana, Comune che arrivava dal Commissariamento dopo la caduta del primo cittadino Maria Olimpia Morgante. Si afferma Nicola De Simone, con la Lista Uniti rinasciamo, che conquista oltre il 90% delle preferenze, con 1219 voti ottenuti. Un’elezione per cui sono arrivate parole di sostegno anche dal Coordinatore provinciale di FDI, Pierluigi Biondi, che ha espresso gli auguri a tutti i sindaci eletti, con rallegrandosi, in particolare, per i primi cittadini che condividono il percorso politico di Fratelli d’Italia.

Elezioni amministrative, Biondi: “Auguri ai sindaci eletti, FDI continua a crescere”

La vera sorpresa arriva da Ovindoli e non può non fare rumore. Nessuna riconferma per il sindaco uscente Simone Angelosante, consigliere in quota Lega, che si arrende ad Angelo Ciminelli, il quale ha riportato una percentuale del 50,65% di preferenze.

Elezioni Marsica 2021, tutti i sindaci eletti

Nella Valle Roveto vincono: Gianmaria Vitale a Canistro, giovane del posto, con il 54,24% dei voti, con la sua lista Avanti Canistro. Un successo che arriva contro Ermero Antonini, candidato che poteva contare sul sostegno del sindaco uscente Angelo Di Paolo, ex consigliere ed assessore regionale. Un risultato che suona come una voglia di rinnovamento in Paese, dove finisce – al momento – l’era di Paolo.

Vince ancora Sara Cicchinelli, unico sindaco donna dei Comuni marsicano al voto. Per lei si aprono le porte del terzo mandato consecutivo alla guida del comune di Civita d’Antino. Sconfigge il candidato avversario, Antonio Di Francesco, conquistando il 56,97% delle preferenze, con 384 voti. Una vittoria che supera l’ultima, di cinque anni fa, quando il primo turno si concluse con un clamoroso ballottaggio, sempre contro Di Francesco, poi sconfitto.

A San Vincenzo Valle Roveto torna sindaco Carlo Rossi, già protagonista, in passato, di due mandati da primo cittadino (fu eletto nel 2011 e nel 2006 ndr). Il direttore provinciale di Confesercenti vince sul sindaco uscente, ma dimissionario, Giulio Lancia. Le dimissioni rassegnate qualche settimane fa, a poche settimane dal voto, avevano spaccato la maggioranza e creato più di qualche polemica in paese, con componenti della passata amministrazione confluiti proprio nella lista a sostegno di Carlo Rossi. Netta la vittoria, con il 60,71% delle preferenze ottenute.

Pierluigi Oddi eletto sindaco di Civitella Roveto. L’avvocato, vice sindaco uscente dell’amministrazione a guida De Filippis, conquista la fascia da primo cittadino grazie al 55,04% dei voti, battendo il candidato avversario Giancarlo Montaldi, che aveva a suo sostegno proprio diversi componenti della passata amministrazione comunale.

A Ortucchio vince ancora Raffaele Favoriti, che si avvia così ad amministrare per il suo secondo mandato consecutivo. Una conferma a ‘pieni voti’ quella riportata da Favoriti, che arriva ad una percentuale di preferenze pari al 67,42%. “A dimostrazione delle buone idee messe in campo in questi cinque anni. Ora, ripartiremo da quanto di buono fatto”, ha dichiarato a margine della fine dello scrutinio, contattato dalla nostra redazione.

Si conferma sindaco anche Gianfranco Tedeschi, che vince le elezioni a Cerchio. Con la sua lista Cerchio nel Cuore l’ex Presidente del Cam ottiene un netto successo: 733 voti che si traducono nel 65,10% delle preferenze, sull’avversaria Marta Iannicca.

La conferma arriva anche per Antonio Mercuri, che può preparasi così ad un nuovo mandato come sindaco del Comune di Bisegna. Per lui e per la sua lista Insieme per Rinascere il 63,23% dei voti ottenuti. Un’altra riconferma arriva da Pereto, dove viene rieletto alla carica di sindaco Giacinto Sciò.

Nettissima la vittoria di Giuseppe Buccella, che sarà il nuovo sindaco di Ortona dei Marsi. Prenderà il posto dello storico sindaco Manfredo Eramo, che non si era ricandidato.

Elezioni Marsica, la nota di Vincenzo Giovagnorio

“Un significativo risultato elettorale che mi conferma al secondo mandato di Sindaco di questa meravigliosa realtà comunale che è Tagliacozzo! – ha dichiarato il neo-rieletto Sindaco Vincenzo GiovagnorioRingrazio di cuore tutti gli Elettori per l’attestazione di fiducia che ha gratificato, con un così largo consenso, il nostro lavoro e il nostro servizio al bene pubblico, portato avanti con impegno e dedizione durante questi cinque anni appena trascorsi. Rinnovo la mia totale disponibilità e sollecitudine amministrativa nei confronti di tutti i Cittadini a cui fin da ora confermo il mio sentimento di affetto”.

Alle ore 9.50 di oggi, martedì 5 ottobre 2021, la signora Presidente del 1° Seggio elettorale del Comune, Dott.ssa Luigia Subrani, ha dato lettura dei verbali di proclamazione per l’elezione del Sindaco e dei Consiglieri comunali, in presenza dei signori Presidenti delle altre Sezioni: Emiliano Panella, Giovanni Lollobattista, Donatella Conti, Ezio Rubeo, Barbara Tabacco e Francesca Giovagnorio.

3494 i cittadini che si sono recati alle urne su 5340 elettori aventi diritto (numero a cui sono stati sottratti i 435 tagliacozzani residenti all’estero). La percentuale di affluenza è risultata quindi del 65,43%. 3259 voti validi assegnati all’unica lista “Prospettiva Futura” in competizione; 63 schede bianche e 172 schede nulle.

“Valuto questo risultato molto importante e gratificante, poiché, se consideriamo che usualmente si reca alle urne circa il 75% degli aventi diritto (e tale ad esempio è stata la percentuale dei votanti cinque anni fa – 73,78% – con quattro liste partecipanti), aver raggiunto in questa tornata oltre il 65%, significa che in proporzione hanno partecipato alla votazione più del 90% delle persone che di solito votano”.

Oltre alla rielezione del sindaco Vincenzo Giovagnorio, sono risultati eletti tutti i Candidati della Lista “Prospettiva Futura” che andranno a formare il nuovo Consiglio comunale della Città di Tagliacozzo: Roberto Giovagnorio, Giuseppe Mastroddi, Chiara Nanni, Anna Mastroddi, Danilo Iacoboni e Lorenzo Colizza, i riconfermati del precedente mandato; Alessia Rubeo, Angelo Poggiogalle, Angelo Di Marco, Augusto D’Alessandro, Alessandra Ricci e Goffredo Valente i nuovi componenti.

“Una bella squadra di persone volenterose, entusiaste e convinte di impegnarsi da subito per il bene dell’intero Territorio comunale. Sono veramente contento che partecipino tutti alla rappresentatività democratica del nostro Comune, a cui sono stati chiamati con il largo consenso accordato loro dai Cittadini”. Conclude il Sindaco. “In questi primi giorni, avrò modo di incontrare personalmente ogni singolo eletto e di ascoltarne le proposte i consigli e le aspettative. Successivamente convocherò una riunione di Maggioranza nella quale concorderemo la data della convocazione del Consiglio comunale d’insediamento, che dovrà essere celebrato entro il 24 ottobre prossimo, così come prevede la Legge”.