Quantcast

Elezioni comunali Abruzzo 2021, i dati ufficiali: tutti i sindaci eletti

Elezioni comunali in Abruzzo: chiusi i seggi. Lo speciale del Capoluogo: i dati dell'affluenza e tutti i sindaci eletti, comune per comune

Elezioni comunali in Abruzzo: lo speciale del Capoluogo. Ecco tutti i sindaci eletti nei principali comuni abruzzesi chiamati al voto il 3 e 4 ottobre.

72 comuni abruzzesi chiamati al voto: per quattro di loro – dove si è raggiunta una affluenza superiore al 40% e c’era solo un candidato sindaco, i giochi si sono già decisi nella giornata di ieri.

Cinque i comuni più grandi chiamati al voto: Vasto, Francavilla e Lanciano in provincia di Chieti. Sulmona in provincia dell’Aquila, Roseto degli Abruzzi in provincia di Teramo. In questi comuni, si andrà al ballottaggio.

A Vasto Menna in ampio vantaggio, ma non riesce a sfondare quota 50% al primo turno. Si va al ballottaggio con Guido Giangiacomo.

Elezioni Vasto, ballottaggio Menna-Giangiacomo

A Sulmona ballottaggio fra l’ex assessore regionale Andrea Gerosolimo e il candidato del centrosinistra Gianfranco Di Piero

Elezioni Sulmona, è ballottaggio tra Gianfranco Di Piero e Andrea Gerosolimo

Anche a Roseto degli Abruzzi e Francavilla si andrà al ballottaggio.

Frizzante la situazione a Roseto, dove il candidato civico Mario Nugnes ha da subito staccato il competitor di centrodestra, il professor William Di Marco, e l’ex parlamentare Tommaso Ginoble: alla fine, per soli 80 voti ce l’ha fatta Di Marco ad accedere al secondo turno. Lontano il sindaco uscente Di Girolamo.

Elezioni Roseto degli Abruzzi, è ballottaggio tra Mario Nugnes e William Di Marco

A Francavilla la partita sarà fra Roberto Angelucci, candidato per il centrodestra, e Luisa Russo, ex assessore, che si è presentata con il sostegno di 5 liste civiche

Elezioni Francavilla al Mare, è ballottaggio tra Luisa Russo e Roberto Angelucci

A Lanciano, Filippo Paolini è stato vicinissimo alla vittoria al primo turno. Ma si tornerà al voto fra due settimane: ballottaggio con Leo Marongiu, già presidente del consiglio comunale.

Elezioni Lanciano, ballottaggio tra Filippo Paolini e Leo Marongiu

Elezioni comunali Abruzzo 2021: tutti i sindaci eletti

Lo speciale del Capoluogo: tutti i sindaci eletti nella tornata elettorale del 3 e 4 ottobre 2021. In ordine alfabetico, i comuni della provincia dell’Aquila.

Alfedena :la fascia tricolore andrà all’ex vicesindaco Luigi Milano. Unico candidato sindaco nel comune del Parco nazionale.

Bisegna: confermato sindaco Antonio Mercuri

Calascio: Paolo Baldi è il nuovo sindaco

Campotosto: il nuovo sindaco è Ercole di Girolami, già nella passata amministrazione a guida Cannavicci. Curiosità: la sfida ai seggi è stata la stessa di 10 anni fa. Anche nel 2011 si sfidarono Di Carlantonio e Di Girolami: nel 2011 Di Carlantonio vinse con il 55% dei voti.

Canistro: Gianmaria Vitale è il nuovo sindaco. Vince con il 54% delle preferenze.

Capitignano: il primo cittadino sarà Franco Pucci. Succede al sindaco Maurizio Pelosi, candidatosi come consigliere all’interno della sua squadra. Il Capoluogo lo aveva intervistato nei giorni scorsi. Al microfono di Nando Giammarini aveva parlato dell’importanza della valorizzazione delle aree interne, soprattutto in un’area come quella dell’Alto Aterno ancora sofferente per le conseguenze post sisma.

Carapelle Calvisio: Rosella Galasso è il nuovo sindaco, si è imposta sull’avversario, Di Cesare Valentina, con una percentuale di preferenze pari al 79,17%.

Castelvecchio Calvisio: Luigina Antonacci si conferma sindaco. Con l’83,13% ha sconfitto il candidato avversario Pietro Ambrosi.

Cerchio: bis anche per Gianfranco Tedeschi

Civita d’Antino: confermata Sara Cicchinelli alla carica di sindaco per il terzo mandato consecutivo.

Civitella Roveto: la spunta Pierluigi Oddi, vice sindaco uscente. 

Cocullo: Sandro Chiocchio si conferma sindaco. Per lui 114 voti, per un 80,28%. Fermo al 19,01% il candidato Vincenzo De Cicco e allo 0,70% Pasquale Giansante.

Fossa: si riconferma sindaco Fabrizio Boccabella

Ofena: vittoria per Antonio Silveri, della lista Uniti per Ofena. Si è imposto con oltre il 60% delle preferenze

Ortona dei Marsi: sindaco Giuseppe Buccella. E’ un plebiscito per lui: oltre l’86%

Ortucchio: vince Raffaele Favoriti, con 805 voti

Ovindoli: Angelo Ciminelli è il nuovo sindaco. Sconfitto il consigliere regionale leghista Simone Angelosante.

Pereto: confermato sindaco Gianfranco Sciò.

Prezza: plebiscito per il sindaco uscente e consigliere regionale Marianna Scoccia, che si riconferma con l’86% dei voti

Rivisondoli: vince il candidato sindaco Giancarlo Iarussi, con il 51% dei voti. Vittoria per 14 voti su Nunzio De Capite.

Roccaraso: Francesco Di Donato si riconferma sindaco. 96 i voti di scarto rispetto all’altro candidato, Maurizio Silvestri.

San Vincenzo Valle Roveto: Carlo Rossi è il nuovo sindaco. Battuto il sindaco dell’ultima amministrazione, Giulio Lancia, che si era dimesso a poche settimane dalle nuove elezioni. Carlo Rossi aveva ricoperto la carica di sindaco per due precedenti mandati.

Scontrone, Francesco Melone era l’unico candidato alla carica di sindaco. E’ stato eletto con 315 voti.

Scurcola Marsicana; Nicola De Simone è il nuovo sindaco. Il Comune era stato commissariato dopo la sfiducia al sindaco Morgante.

Secinaro: vince Noemi Silveri, spodestando lo storico sindaco Celestino Bernabei.

Sulmona: uno dei cinque centri più grandi d’Abruzzo chiamati al voto. Si andrà al ballottaggio fra Andrea Gerosolimo e il candidato del centrosinistra Gianfranco Di Piero

Tagliacozzo: Vincenzo Giovagnorio sarà sindaco per il suo secondo mandato consecutivo. Alle 21,10 di domenica sera è arrivato l’annuncio da Vincenzo Giovagnorio, oltre 2400 i votanti: quorum raggiunto e mandato bis assicurato.

Tornimparte: vince Giammario Fiori. Quasi un plebiscito per il candidato sindaco sostenuto dall’ex primo cittadino, Carnicelli.

Villalago: vince Fernando Gatta per soli 4 voti

Elezioni comunali Abruzzo: l’affluenza

Alle 15 di oggi, ora di chiusura dei seggi, l’affluenza  ha superato il 61 per cento nella nostra regione. Nella giornata di ieri, l’affluenza in Abruzzo si era fermata al 47,66 per cento, in calo rispetto al 66 della scorsa tornata di elezioni – dove, però, si votava in un giorno solo.

Alle 23 di ieri c’erano però già i primi quattro sindaci: a Tagliacozzo, Capitignano, Scontrone e Alfedena, dove il quorum del 40% è stato ampiamente superato.

Elezioni 2021, il quorum al 40% dà la spallata alle liste civetta: tanti i Comuni con una sola lista