Quantcast

Transumanza, la partenza da Collemaggio lungo l’antico Tratturo Magno

Partita la transumanza. Lo stazzo è stato allestito intorno alle 8,30 dal Piazzale di Collemaggio. Lungo il Tratturo Magno, da L'Aquila a Foggia, dove arriverà l'8 ottobre.

Transumanza, gregge raccolto intorno a Collemaggio. La partenza lungo il celebre Tratturo Magno.

Transumanza, i colori, l’atmosfera e le emozioni di un rito che sa di storia e che, solo due anni fa, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento Unesco, come Patrimonio Immateriale della Cultura.

Lo stazzo è stato allestito intorno alle 8,30 di questa mattina, dal Piazzale di Collemaggio. Cornice speciale – e storica – per la partenza della Transumanza, che percorrerà le vie del Tratturo Magno, da L’Aquila a Foggia. L’arrivo è previsto per l’8 ottobre prossimo.

transumanza
transumanza

Duecentocinquanta chilometri, dieci tappe, più di trecentomila nuovi passi che ricalcano quelli antichi. Da questo momento fino all’8 ottobre si svolgerà il cammino dei transumanti, che percorreranno tra i venti e i trenta – ma anche quaranta chilometri al giorno – fino a raggiungere la piazza dell’Epitaffio nel cuore di Foggia. Coinvolti decine di comuni che accoglieranno il gruppo dei pastori, greggi, camminanti e appassionati diretti verso il tacco dello stivale. San Demetrio Ne’ Vestini grazie al lavoro svolto dalla Fondazione Senatore Cappelli, ha organizzato, nel giorno della tappa numero uno, una giornata dedicata all’accoglienza dei camminanti e alla riscoperta delle radici del posto.

Transumanza, San Demetrio accoglie il cammino

Un viaggio lungo, ma bellissimo. Le comunità locali, quindi, accoglieranno i pastori: ci saranno cibo, musiche e canti, poesie, voglia di stare insieme, racconti sul rito antico, che oggi più che mai è simbolo di autenticità, di mestieri immortali e di una fatica ben spesa. Molto più che una rievocazione.

Questo il momento della partenza, proprio da Collemaggio, che il Capoluogo ha seguito in diretta.