Quantcast

Acqua, nessuna criticità per l’Altopiano delle Rocche nonostante i turisti: il grazie a Prefetto e GSA

Quasi archiviata l'estate 2021, si fa il bilancio anche della situazione relativa all'emergenza idrica. E la buona notizia arriva, direttamente, dall'Altopiano delle Rocche. 

Quasi archiviata l’estate 2021, si fa il bilancio anche della situazione relativa all’emergenza idrica. E la buona notizia arriva, direttamente, dall’Altopiano delle Rocche.

“Sono lieto di informarla che, anche quest’anno, non abbiamo conosciuto momenti di criticità nell’erogazione del servizio idrico, nonostante le numerose presenze che, già da inizio luglio, facevano immaginare uno scenario particolarmente complicato”.

È uno stralcio della nota che il Sindaco di Rocca di Mezzo, Mauro Di Ciccio, ha inoltrato al prefetto dell’Aquila, dottoressa Cinzia Torraco, ringraziandola per l’impegno con il quale ha seguito il problema del rifornimento idrico nel periodo estivo, insieme alle società erogatrici del servizio e alla Gran Sasso Acqua spa “con un plauso particolare agli operatori” scrive Di Ciccio “impiegati con dedizione e disponibilità per garantire un costante aggiornamento sull’andamento della situazione e assicurare quegli standard di qualità che il territorio dell’Altopiano delle Rocche merita”.

“Ringrazio il sindaco Di Ciccio e il prefetto Torraco” dichiara il presidente della Gran Sasso Acqua spa, l’avvocato Alessandro Piccinini “i nostri tecnici, collaboratori ed operai attivi costantemente sul territorio per aver garantito, senza particolari criticità, il rifornimento idrico ai Comuni che serviamo, nonostante la siccità e la stagione particolarmente calda”.

“Il risparmio idrico è un’urgente necessità e non solo per il periodo estivo” aggiunge il presidente “la Legge di bilancio 2021 offre un contributo fino a mille euro per sostituire sanitari, rubinetti e miscelatori obsoleti ed un credito fiscale del 50% sulle spese sostenute per acquistare e installare sistemi di filtraggio per l’acqua potabile anche per i locali commerciali. Bonus” ricorda infine Piccinini “utilizzabili entro il 2021”.