Quantcast

Perdonanza 2021, dietro le quinte del Corteo della Bolla

L'AQUILA - Tutto pronto per il Corteo della Bolla della Perdonanza 2021; le associazioni che sfileranno con i costumi realizzati sulla base degli studi della compianta professoressa Giovanna Di Matteo. Tutti i dettagli.

L’AQUILA – Tutto pronto per il Corteo della Bolla della Perdonanza 2021; le associazioni che sfileranno con i costumi realizzati sulla base degli studi della compianta professoressa Giovanna Di Matteo. Tutti i dettagli.

Prova costume effettuata con successo per il Corteo della Bolla della Perdonanza 2021, previsto per il pomeriggio di sabato 28 agosto. Come spiega a IlCapoluogo.it il colonnello degli Alpini Pietro Piccirilli, del comitato organizzatore, a differenza degli anni passati, nei quali i partecipanti utilizzavano la Caserma Pasquali per indossare i costumi, quest’anno sarà utilizzata la Caserma Rossi, che custodisce gli stessi costumi. Alcuni partecipanti, invece, si vestiranno direttamente da casa.

A realizzare i costumi, gli stessi gruppi, grazie agli studi storici della compianta professoressa Giovanna Di Matteo, che quest’anno sarà presente al Corteo nel cuore di tutti i partecipanti, per i quali – sottolinea lo stesso Piccirilli – era come una sorella. Giovanna Di Matteo aveva condotto studi storici approfonditi sugli abiti dell’epoca, riferiti al XIV secolo, da cui sono nati preziosi bozzetti realizzati dalla stessa professoressa e utilizzati dai gruppi storici per la realizzazione dei costumi che si potranno ammirare nel Corteo della Bolla.

corteo della bolla costumi perdonanza 2021

Corteo della Bolla, i dettagli

L’appuntamento per tutti i partecipanti è al Terminal bus, da dove ci si sposterà per prendere posto lungo il viale di Collemaggio. Qui prenderanno posto intorno alle 16,30, essendo un Corteo statico, in attesa del “mini Corteo”  di otto persone che invece sarà mobile e dalla Chiesa di Cristo Re muoverà verso la Basilica di Santa Maria di Collemaggio. Gli otto del Corteo ridotto, previsto per le 18, saranno le Dame della Bolla e della Croce, rispettivamente Marianna Capulli e Martina Ciccone, il Giovin Signore Federico Santilli, il sindaco Pierluigi Biondi, il presidente del Consiglio comunale Roberto Tinari, due Carabinieri in divisa storica e il Gonfalone del Comune.

Perdonanza 2021, corteo statico e braccialetti: tutte le informazioni utili

Le associazioni.

A causa dell’emergenza Covid, la rappresentanza delle associazioni e gruppi storici sarà ridotta rispetto alle edizioni pre pandemia, ma sarà comunque corposa. Presenti Rosso d’Aquila, Arcieri Aquila Invicta, Arcieri Virtus Sagittae, gli Sbandieratori dei Quattro Quarti, Uomini d’Arme, Sbandieratori L’Aquila, Jemo ‘nnanzi, Pro Loco Coppito, Dame di San Pietro, Quattro Quarti e rappresentanti dei gruppi storici di Celano e Ortona.

“Sono gruppi ridotti rispetto agli anni prima del Covid – sottolinea Piccirilli – ma resta la passione e l’amore che spinge tante persone a partecipare in maniera completamente volontaria al Corteo della Bolla, che spero tornerà presto a percorrere il centro cittadino, senza più emergenza Covid”.