Quantcast

Avezzano, dentro il campo dei profughi afghani all’Interporto: l’accoglienza dei volontari

Interporto di Avezzano, si montano altre tende per i prossimi arrivi previsti. Visite mediche e vaccinazioni in corso per i profughi arrivati. Le immagini all'interno del campo: mamma e figlia si tengono per mano, i bimbi giocano a calcio

Un campo allestito in tempi record all’Interporto di Avezzano, quello che, da ieri, ospita poco più di 500 profughi afghani. Entro oggi dovrebbero essere in totale 800 gli ospiti e, nei prossimi giorni, potrebbero arrivare fino a 2000. “Un’operazione dai tempi strettissimi, possibile solo grazie a un grande lavoro di sinergia”. Vi portiamo dentro il campo profughi.

campo profughi avezzano

Proprio in queste ore nell’area dell‘Interporto di Avezzano destinata a campo di accoglienza per i profughi afghani, i volontari stanno allestendo altre tende, in vista dei prossimi arrivi previsti.

avezzano campo profughi afghani
avezzano interporto campo profughi afghani
avezzano interporto campo profughi afghani
campo profughi afghani Interporto Avezzano

Operazione accoglienza ad Avezzano, resa possibile grazie a una sinergia necessaria in fatto di emergenze, come è stato spiegato questa mattina durante la conferenza stampa all’Interporto. Ai profughi, in fuga dal loro paese, “serve e servirà tutto”. Per questo, la Croce Rossa Italiana ha promosso una raccolta fondi da destinare proprio ai profughi giunti in questi giorni in Italia. Al contempo, anche il Comune di Avezzano è sceso in campo, al fianco dei soccorritori. Dopo una visita al campo, infatti, l’amministrazione comunale ha concordato la messa a disposizione dei volontari della Protezione civile comunale (6 a turno) per aiutare il personale già impegnato nella gestione del campo. Inoltre, in considerazione dell’alto numero dei bambini ospitati all’interno dell’Interporto, il Comune ha deciso di aprire un punto di raccolta giocattoli (nuovi o usati, questi ultimi saranno sanificati) nella sede della Polizia locale a Borgo Pineta. Gli uffici per consegnare i giocattoli della solidarietà sono aperti tutti i giorni, dalle 8 alle 20.

avezzano campo profughi afghani

Saranno circa 2000 le persone in fuga dall’Afghanistan che saranno trasferite, in questi giorni, al COE, Centro Operativo Emergenza Croce Rossa Italiana, di Avezzano. L’operazione è coordinata dalla Protezione Civile, in collaborazione con il Ministero della Difesa.

Ieri i primi arrivi, in serata.

avezzano campo profughi afghani interporto

“Un’operazione come questa, per dimensione e per i tempi ristrettissimi – sottolinea il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcioè stata possibile grazie a uno straordinario lavoro di sinergia che è il fondamento del servizio nazionale della Protezione Civile. Croce Rossa, Difesa, Volontari insieme con la Regione Abruzzo e gli enti territoriali hanno lavorato insieme senza sosta e continueranno a lavorare per garantire a tutti la migliore assistenza. A loro va il mio personale ringraziamento a nome di tutto il servizio nazionale”.

“L’apertura della nostra struttura di Avezzano alla popolazione afghana in fuga – sottolinea Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) – rappresenta una delle operazioni di accoglienza più grandi e complesse della Croce Rossa da sempre. Sono centinaia i volontari giunti da tutta Italia per fornire accoglienza, supporto psicologico e sanitario a queste persone vulnerabili, dimostrando una volta di più e in piena emergenza Covid-19, cosa significa essere ‘un’Italia che aiuta’. Ma il Movimento Internazionale della Croce Rossa non abbandona né abbandonerà la popolazione afghana nel Paese di origine. Stiamo lavorando senza sosta per sostenere milioni di persone in Afghanistan colpite, oltre alla grave crisi in atto, anche dal Covid-19 e da una gravissima siccità che mettono a rischio la vita di tanti.

Il centro di Avezzano, al fine di ospitare al meglio le persone provenienti dall’Afghanistan, è stato arricchito di 3 tensostrutture da 15×30, 10×24, 10×18, di 31 tende 6×9 e di 111 tende per la notte. E’ stata anche ampliata la cucina da campo per garantire al meglio i servizi pasti.

avezzano campo profughi afghani

I profughi afghani dovrebbero restare all’interporto per circa tre settimane. Per loro saranno disponibili tutti i servizi indispensabili: sono già partite le visite mediche e le vaccinazioni, fin da stamattina. Inoltre è stato attivato il servizio di raccolta rifiuti gestito da Tekneko.

Saranno gli Sprar, tra qualche settimana, a ricollocare i profughi afghani nei vari Comuni italiani.