Quantcast

Perdonanza 2021, al maestro Leonardo De Amicis la Croce di Celestino del Lions Club

L'AQUILA - Per la Perdonanza 2021 il Lions Club assegna al Maestro Leonardo De Amicis la Croce di Celestino. La presentazione dell'evento.

L’AQUILA – Per la Perdonanza 2021 il Lions Club assegna al Maestro Leonardo De Amicis la Croce di Celestino. La presentazione dell’evento.

“È con grande orgoglio che come Amministrazione comunale ospitiamo la conferenza stampa di questa bellissima iniziativa, per un premio importate che sta andando oltre i nostri confini. Premio importante in sé, in quanto si tratta di un’opera bellissima, e sia per il suo significato simbolico. Inoltre quest’anno verrà premiata una persona a cui sono molto legato, un mio amico personale e un amico della nostra Città”. Così il vicesindaco Raffaele Daniele questa mattina durante la conferenza stampa per la presentazione del premio “La Croce di Celestino”, assegnato dal Lions Club L’Aquila in occasione della Perdonanza.

Leonardo de amicis
croce celestino perdonanza 2021 leonardo de amicis

“Venerdì 27 agosto – ha spiegato Massimiliano Laurini, presidente del Lions Club – alle 18, presso la Sala Clementi del Polo Umanistico  dell’Univaq, si terrà la consegna del premio “La Croce di Celestino” al maestro Leonardo De Amicis“.

“Il premio, – ha proseguito Laurini – consiste in una vera e propria opera d’arte realizzata da ‘Oro Art’ che rispecchia l’originale Croce di Celestino, povera ma ricca di significato. Dal 2009 il Lions Club ha deciso di rendere permanente questa iniziativa e consegnare il premio a personalità che si dimostrano particolarmente vicine alla Città, contribuendo al messaggio di rinascita di Celestino”.

“È stato scelto il Maestro De Amicis – ha concluso il presidente del Club – innanzitutto perché figlio di questa città e grazie alla sua professione porta il nome dell’Aquila in Italia e nel mondo. Come direttore artistico dei Cantieri dell’Immaginario e della Perdonanza ha portato fior fiori di artisti, contribuendo alla sinergia per una commistione di arte, musica e socialità. Per noi è un onore premiarlo”.