Quantcast

Lucoli, i tesori del passato nel museo civico

Lunedì 23 l'inaugurazione del museo nel centro abitato di Lucoli.

Il desiderio di far rivivere il passato si trasforma in realtà, l’idea-progetto di Mario Ranieri.

Il museo civico di Lucoli, sito nella frazione di Casamaina di Lucoli, nasce dal desiderio di Mario Ranieri, Fondatore del museo civico e curatore della mostra, di consegnare alle nuove generazioni uno scorcio delle bellezze e della vita dei tempi passati. Nel corso degli anni, condividendo con numerosi amici il sogno di allestire un museo, molti sono divenuti donatori di diversi oggetti, manufatti, foto dell’epoca tanto da arricchire la collezione e dare vita al sogno tanto sperato. Nasce così l’associazione Arca Onlus per la raccolta, conservazione ed esposizione di elementi della vita e dell’arte contadina e non, abbracciando il periodo storico dall’Unità d’Italia all’Europa Unita.

“La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria, maestra di vita, annunciatrice dei tempi antichi” il pensiero di Cicerone che esprime l’essenza di questo museo.

Nella prima esposizione, sarà possibile visionare ambienti di vita contadina e vita borghese della seconda metà dell’Ottocento. Un antico telaio  per la tessitura, attrezzature agricole, una libreria ottocentesca con volumi dell’epoca, un pianoforte, un grammofono. Nella sala superiore sarà possibile ammirare una ricca galleria fotografica raffigurante momenti della vita di Roma Capitale del Bartolomeo Pinelli, mentre nella sala inferiore del museo, in mostra la ricostruzione dell’antico paese di Casamaina, impreziosita da immagini d’epoca e oggetti antichi e originali provenienti dalle diverse frazioni di Lucoli.

L’inaugurazione del museo civico è fissata lunedì 23 agosto alle ore 17:30, nella frazione di Casamaina di Lucolipiazza Papa Giovanni XXIII, 3. Per far visita al museo, è necessario prenotare telefonicamente al numero 3480360811.