Quantcast

Comunità del Parco Sirente Velino, Mario Cercarelli nuovo Presidente

Il consigliere di Acciano Mario Cercarelli è il nuovo presidente della Comunità del Parco regionale Sirente Velino: "Il Parco è un’opportunità per ognuno, il mio auspicio è che tutti gli abitanti si possano sentire parte integrante"

Il Consigliere di Acciano, Mario Cercarelli, è il nuovo Presidente della Comunità del Parco regionale Sirente Velino, eletto all’unanimità dei presenti dall’Assemblea riunitasi oggi 5 agosto 2021. Vicepresidente il Consigliere della città di Celano Tony Di Renzo, sempre con votazione unanime.

Ad aprire i lavori il Presidente del Parco Sirente Velino, Francesco D’Amore, che ha evidenziato l’importanza della «collaborazione tra Ente e Comunità del Parco per l’elaborazione degli indirizzi programmatici e delle proposte di sviluppo del territorio, riconoscendo il ruolo fondamentale della Comunità da cui devono provenire le idee e le esigenze delle collettività come spunto per successive elaborazioni progettuali».

Francesco D’Amore e il suo Parco Sirente Velino, “non è un perimetro a fare un Parco”

«Siamo dinanzi ad un periodo di possibile ripresa e quindi di rilancio anche per le Aree Protette – ha spiegato nel suo intervento il Presidente D’Amore, già Presidente della Comunità del Parco nel quadriennio 2017-2021 – Significativi si prospettano gli investimenti presenti nel PNRR di cui anche una parte destinata ai Parchi che sono tra le mete preferenziali della fase post Covid. Abbiamo la necessità – ha proseguito D’Amore – di puntare sulla fruibilità dei luoghi e delle strutture, le cosiddette infrastrutture verdi, ed è proprio lì che ci concentreremo nei prossimi mesi affinché si possano mettere in campo azioni di sistema. Siamo sicuri che la nostra opera porterà i risultati sperati dalle Comunità e dal Governo Regionale che ci ha dato piena fiducia».

Il neo eletto Presidente della Comunità del Parco, Mario Cercarelli «ringrazio i colleghi tutti che hanno espresso la preferenza verso la mia persona. Sono lieto di accettare questa prestigiosa nomina e non nascondo di avvertire un grande senso responsabilità nel continuare la meritoria opera di coesione territoriale realizzata dal Presidente D’Amore. Ho particolarmente apprezzato l’intervento del Presidente, con il quale concordiamo pienamente sul percorso programmatico da portare avanti. Sono disponibile – ha concluso Cercarelli – a contribuire fattivamente affinché l’Ente sia un punto di riferimento certo per tutti coloro che vi partecipano, perché il Parco Sirente Velino è un’opportunità per ognuno. Il mio auspicio è che tutti gli abitanti si possano sentire parte integrante, propositiva e dinamica di questo nostro Parco».