Quantcast

Un anno senza Celso Cioni, il ricordo di Confcommercio

Confcommercio L'Aquila ricorda il suo storico direttore Celso Cioni a un anno dalla scomparsa.

È già passato un anno dalla scomparsa di Celso Cioni, l’amico di tanti, il combattente sempre sorridente, strenuo difensore della sua categoria: i commercianti aquilani.

L’Aquila, è morto Celso Cioni

Celso Cioni se ne è andato così, senza disturbare, in una calda mattina di agosto, mentre era in bicicletta con la famiglia ad Ovindoli.

Chi era Celso Cioni

Cioni alla guida di Confcommercio per tantissimi anni, solo recentemente era andato in pensione. Ha portato avanti tante battaglie per i commercianti aquilani considerati “eroi” del post sisma.

celso Cioni

Sue le proteste eclatanti come quella che lo vide barricarsi negli uffici della Banca d’Italia all’Aquila, contro le maglie troppo strette del credito. A maggio del 2019 si appese con casco e imbracatura ad un balcone per esprimere vicinanza alle imprese aquilane nella vicenda della restituzione delle tasse non versate perché sospese dopo il sisma.

Impegnato anche in politica, è stato consigliere comunale e capogruppo di Democrazia Cristiana negli anni ’90 e ancora dal 2002 al 2007 durante il secondo mandato di Biagio Tempesta. Era stato candidato a sindaco dell’Aquila con l’Ulivo. Dal 2004 al 2008 ha ricoperto il ruolo di assessore provinciale con delega all’Urbanistica.

A un anno dalla scomparsa, Confcommercio ricorda il suo Direttore Celso Cioni

“Un anno fa la grande famiglia Confcommercio di L’Aquila ha dovuto fare i conti con la perdita improvvisa e dolorosa di colui che per decenni ha portato avanti le ragioni delle imprese che la nostra Associazione rappresenta, nella difesa ad oltranza delle categorie produttive del commercio, del turismo e dei servizi, non solo a livello provinciale ma anche regionale, da quando, nel 2012, era stato chiamato a dirigere anche la Confcommercio d’Abruzzo.

Anni di intensa attività sindacale spesi in prima linea non solo nel confronto, spesso duro e difficile con le amministrazioni e le istituzioni locali, regionali e nazionali, ma anche nella partecipazione alla vita associativa, all’ascolto ed al sostegno delle categorie e dei singoli operatori che ne hanno manifestato il bisogno, con un impegno ed una dedizione che erano intrinseci nel suo carattere, ma anche alimentati da una passione maturata sin dagli anni della sua infanzia, a stretto contatto con la realtà commerciale e con un legame speciale nel cuore con il mondo della panificazione, nel segno di una tradizione familiare votata alla pasticceria ed alla produzione del pane.

celso cioni

Mancano la sua presenza , la sua cordialità, la sua umanità, il suo spirito amichevole e la sua capacità di far proprie, raccolte in un credo irrefrenabile, non solo le istanze del mondo produttivo, ma anche la difesa dei valori del nostro territorio e della sua gente.

Ma il suo ricordo resterà per sempre, indelebile, nei cuori di chi ha condiviso con lui un percorso di vita e di lavoro all’insegna dell’amicizia e della collaborazione e nella memoria della nostra Associazione.

Ciao Celso, sarai sempre con noi”. 

A nome dei Dirigenti, del Personale Dipendente e di tutta la compagine associativa di Confcommercio L’Aquila rappresentata dai Presidenti dei Gruppi TERZIARIO DONNA E GIOVANI IMPRENDITORI e delle Federazioni di Settore (FIVA, FIPE, FEDERALBERGHI, FIDA, ASSIPAN, FEDERMODA, FIMAA, FEDERMOBILI, FEDERCOLORI), il saluto affettuoso del Tuo Presidente.

Roberto Donatelli