Quantcast

Eleonora Brigliadori in Abruzzo, testimonial boomerang per i vaccini: “Morirete tra 18 mesi”

Spot per le vaccinazioni, la Regione Abruzzo incappa nella testimonial sbagliata. Eleonora Brigliadori senza freni: "Il vaccino è un sistema di distruzione".

Spot per le vaccinazioni, la Regione Abruzzo incappa nella testimonial sbagliata. Eleonora Brigliadori senza freni: “Il vaccino è un sistema di distruzione”.

Momenti di imbarazzo tra i membri dell’Ufficio stampa della Regione Abruzzo, che aveva chiesto ad Eleonora Brigliadori, ad Avezzano per il Premio D’Angiò, uno spot per le vaccinazioni anti Covid. Una scelta che si è rivelata un verio e proprio boomerang per lo staff, rimasto basito. Davanti alle telecamere, infatti, l’attrice si lasciata andare a un ampio e strampalato repertorio no vax. Per oltre 3 minuti sono state sciorinate varie teorie complottiste, scomodando perfino satana e la clonazione di geni.

Laconico il commento finale che si sente nel video da parte dello staff regionale: “Qui ci licenziano tutti”.

In breve tempo, in effetti, il video è diventato virale, con commenti ironici sulla “scelta” di interpellare Eleonora Bigliadori, nota per le sue particolari teorie, per uno spot sui vaccini, ma crediamo che il qualificato Ufficio stampa regionale possa dormire sonni tranquilli: difficilemente può essere considerata nota di demerito non essere a conoscenza delle teorie di Eleonora Brigliadori sui vaccini.