Quantcast

Attivata l’unità operativa boschiva, a L’Aquila gli incendi si prevengono così

Attivata nell'Aquilano l'unità operativa boschiva: la squadre, in caso di necessità, saranno attivate dalla sala operativa regionale.

Da oggi è attiva l’unità operativa Boschiva che coprirà tutta la zona dell’aquilano.

L’unità operativa boschiva è costituita da pick-up con moduli antincendio e un unimog u400 con la portata di 3500 litri, con 3 naspi da 150 metri con relativo cannone. La squadra sarà attivata in caso di necessità dalla Sala Operativa unificata permanente della Regione Abruzzo.

unità operativa boschiva

Un’azione che si è resa necessaria dopo gli incendi dello scorso anno che hanno colpito e flagellato le zone di Arischia e Pettino. Con il caldo di questi giorni e il vento, la prevenzione non è mai abbastanza e tutte le associazioni di volontari del territorio sono pronte per intervenire, coadiuvate dalla Sala Operativa regionale.

Pronti per intervenire, anche nelle zone piu impervie, anche i volontari della Prociv-Arci Tempera. Le squadre svolgono servizio di avvistamento incendi, spegnimento e reperibilità, sono a stretto contatto e in collaborazione con la Sala Operativa Regionale reperibile h24, 7 giorni su 7 al numero 800.861.016 oppure 1515 ( Carabinieri Forestali)

Stesso discorso per la Marsica: l’Unità Operativa Boschiva del NOVPC di Tagliacozzo coprirà la zona dell’intera Marsica. Costituita da un pick-up con modulo Antincendio ed una autobotte su Daily 4×4 la squadra sarà attivata in caso di necessità direttamente dalla Sala Operativa Unificata Permanente della Regione Abruzzo.

In Sardegna, nel giro di pochi giorni, a causa degli incendi che stanno flagellando parte dell’isola, sono stati polverizzati dalle fiamme circa 20 mila ettari di territorio.

Il Capoluogo ha raggiunto Thomas Malatesta, presidente della Pivec (Pronto Intervento Volontari Emergenze Civili).

unità operativa boschiva

A cosa serve l’unità operativa boschiva?

“Dal 5 luglio al 12 settembre lavoriamo in convenzione con la Regione Abruzzo proprio per la campagna anti incendi, sia con le pronte partenze dalla sede. Fin quando non caleranno le temperature porteremo avanti anche l’attività di pattugliamento”, spiega Malatesta al Capoluogo.

“Con il caldo il rischio è più elevato, per questo motivo la regione ha autorizzato il pattugliamento con le unità boschive volontari  che controllano e perlustrano tutto il territorio”.

unità operativa boschiva

“Ci sono delle accortezze e delle pratiche che ogni cittadino può tenere per evitare che accadano episodi  incresciosi. Anche un semplice barbecue acceso in mezzo a un prato può provocare un incendio, per cui limitiamoci a frequentare le zone dedicate, evitiamo di bruciare le sterpaglie. Rispettiamo il nostro territorio!”, conclude.