Quantcast

In Abruzzo vaccini anche ai turisti, Verì: “Coprire fragili e over 60”

Vaccini, in Abruzzo dosi anche ai turisti. Per l'assessore Verì, "La priorità ora è coprire fragili e over 60 che ancora non ricevono la prima somministrazione".

“Sui vaccini in Abruzzo si marcia spediti per coprire tutta la popolazione rimasta, dando la possibilità anche ai turisti che verranno di avere la prima o la seconda dose”.

Vaccini in Abruzzo quindi anche in estate e ai non residenti: a dirlo, intervistata dal Capoluogo, è l’assessore regionale con delega alla Sanità abruzzese, Nicoletta Verì, a margine della conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Silone, sede della Regione Abruzzo, dove è stata illustrata la riorganizzazione della rete ospedaliera.

Riorganizzazione rete ospedaliera, più posti letto per gli ospedali abruzzesi

“In questo momento l’andamento della pandemia in Abruzzo è sotto controllo. La priorità adesso è andare avanti con i vaccini, proseguendo regolarmente, nel rispetto degli obiettivi settimanali previsti per la regione dalla Struttura commissariale nazionale”, spiega l’assessore.

La lotta al virus non si ferma, siamo pronti anche per affrontare l’estate e fornire vaccini anche ai turisti. Siamo stati tra le prime regioni ad attuare questa norma: chi verrà in Abruzzo  potrà avere qui soprattutto la seconda dose”.

Vaccini Covid, prenotazioni anche in farmacia

La Verì sottolinea inoltre: “C’è da tener presente che nella nostra regione abbiamo un numero elevato di persone vaccinate. Adesso una priorità è vedere e mappare quanti siano i fragili e gli over 60 che ancora non hanno ricevuto la prima dose e sensibilizzare sull’importanza dei vaccini”.

“I positivi purtroppo ci sono, ma non sono gravi e non ci portano ad avere quell’incidenza elevata che potrebbe portare al cambiamento di colore per l’Abruzzo”.

Di seguito il video con l’intervista integrale