Quantcast

Abruzzo, incendi boschivi: via libera alla convenzione con Ministero e Vigili del Fuoco

Approvato lo schema di convenzione tra Regione Abruzzo, Ministero e Vigili del Fuoco nell'ambito della legge quadro in materia di antincendi boschivi. Tutti i provvedimenti approvati in giunta.

Approvato lo schema di convenzione tra Regione Abruzzo, Ministero e Vigili del Fuoco nell’ambito della legge quadro in materia di antincendi boschivi. Tutti i provvedimenti approvati in giunta.

La Giunta regionale, nell’ambito della Legge 21 novembre 2000, n. 353 “Legge-quadro in materia di incendi boschivi” e della Legge regionale 4 gennaio 2014, n. 3.  Campagna antincendio boschivo  2021, su proposta del presidente Marco Marsilio, ha approvato, ai fini dell’attuazione delle attività di antincendio boschivo previste dall’attuale normativa, da  condurre  in  sinergia con  il  Corpo  Nazionale  dei  Vigili  del  Fuoco,  lo  “Schema  di convenzione  tra  la  il  Ministero  dell’Interno  Dipartimento  dei  Vigili  del  Fuoco  del  Soccorso pubblico  e  della  Difesa  Civile  e  la  Regione  Abruzzo”  predisposto  in  conformità  alla  vigente normativa e degli indirizzi statali che  contiene  il  “Programma  Tecnico  Operativo”  per  la  programmazione  temporale  e  le  modalità d’intervento  delle  squadre  sia  dei  Vigili  del  Fuoco  che  delle  Organizzazioni  di  volontariato impegnate nelle attività di antincendio boschivo. Inoltre, la Giunta ha dichiarato lo “Stato di grave pericolosità per gli incendi  boschivi”  per  il  2021  fissando  quale  data  di  apertura  della  Campagna antincendio  annuale  il  giorno  5 luglio 2021  e  quella  di  chiusura  il  giorno  12 settembre 2021  sull’intero territorio regionale; la Giunta ha, al tempo stesso, attivato la Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP) nella quale sarà attivo il numero verde 800-861016 al quale potranno essere segnalati gratuitamente gli incendi o qualsiasi altro evento. Infine, sono stati approvati i divieti e le prescrizioni da adottare durante il periodo di massima pericolosità degli incendi contenuti nel documento “Dichiarazione dello stato di grave  pericolosità  per  gli incendi boschivi-prescrizioni e divieti nelle zone boscate” che saranno diramati a tutti i Comuni del territorio regionale. La copertura finanziaria della spesa prevista è pari a 600mila euro.

Sempre su proposta del presidente Marsilio, in relazione al POR FSE  2014-2020, si prende atto delle Decisioni di Esecuzione della Commissione Europea per il sostegno del Fondo Sociale Europeo nell’ambito dell’obiettivo investimenti a favore della crescita e dell’occupazione per la Regione Abruzzo e per la rimodulazione finanziaria di risorse del POR FSE pari a euro 22 milioni 640mila 430 euro, con una riduzione della dotazione complessiva del programma pari a circa 138milioni 503mila 150 euro. Tali rimodulazioni sono tese a sostenere i lavoratori autonomi titolari di partita Iva; a sostenere il sistema sanitario regionale mediante la concessione di incentivi alle aziende sanitarie locali ed a sostenere le famiglie in situazioni di vulnerabilità e svantaggio economico. Infine, la Giunta prende atto di un’ultima decisione con cui è approvata la riprogrammazione del POR FSE 2014-20 che prevede l’allocazione di oltre 54 milioni di euro per ammortizzatori sociali.

La Giunta regionale, ancora su proposta del presidente Marco Marsilio, ha deliberato l’approvazione del Piano Programma 2021-2023 della Società Unica Abruzzese di Trasporto (TUA) S.p.A., ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs n. 175/2016 e dal “Disciplinare per il controllo analogo sulle società in house della Regione Abruzzo”.

Su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, ha approvato lo schema di accordo tra Regione Abruzzo e Direzione regionale INAIL Abruzzo per l’accesso al servizio denominato “Certificazione Medica di Infortunio Lavorativo” erogato dal Sistema Informativo INAIL per rafforzare il sistema regionale della prevenzione degli infortuni professionali.

E’ stata approvata, su proposta dell’assessore Guido Liris, una convenzione tra la Regione Abruzzo, il Comune di Fossa (Aq) e l’USRC per l’utilizzo a tempo parziale, per 12 ore settimanali, da svolgersi al di fuori dell’orario ordinario, del dipendente regionale Ing. Danieli Antonelli. L’obiettivo è consentire all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere la realizzazione dei servizi istituzionali, evitando rallentamenti e danni a carico dell’utenza. Costituito infine, su proposta dall’assessore Guido Liris, un tavolo regionale permanente idrogeno presso il Dipartimento Territorio-Ambiente DPC. L’obiettivo è di incrementare la competitività nel campo della produzione ed utilizzo dell’idrogeno e coordinare ed integrare le diverse politiche settoriali al fine di accelerare la decarbonizzazione, la transizione energetica e il traguardo delle zero emissioni al 2050.

Su proposta del presidente Marsilio si dà avvio alle attività di assistenza tecnica già previste e dispone in merito all’adozione di procedure per la stipula di un addendum alla convenzione esistente con il Formez PA, il cui schema deve essere approvato con successivo atto di Giunta al fine di assicurare continuità e speditezza dell’azione amministrativa connessa agli investimenti finanziati con le risorse nazionali Fsc destinate alle politiche di coesione del ciclo di programmazione 2000-2006, 2007-2013 e 2014-2020.

Al tempo stesso, l’obiettivo è garantire omogeneità alle attività di assistenza tecnica che riguarderanno gli interventi inseriti nel Piano di sviluppo e coesione come anche gli altri ambiti indicati e alle attività di supporto al servizio Autorità Unica di gestione Fesr e FSE nella scrittura dei POR-FSE ed FSE+ 2021-2027.

La Giunta ha poi votato la proposta di legge regionale per l’istituzione della riserva naturale regionale guidata Medio Sangro nel Comune di Fallo mentre, in ossequio alla legge regionale 21 giugno 1996 n. 38, la Giunta ha dato il via libera alla ripartizione dei fondi per la gestione ordinaria delle riserve naturali regionali per l’annualità 2021. Si tratta di risorse per 1 milione 455mila 400 euro da ripartire tra i Comuni gestori delle Riserve naturali regionali. Infine, nell’ambito del quadro finanziario pluriennale 2021-2027, l’Esecutivo regionale ha adottato il quadro di azioni prioritarie (PAF) per Natura 2000 in Abruzzo, relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche.

Su proposta del vice presidente ed assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, disco verde della Giunta regionale allo schema di protocollo d’intesa riguardante la collaborazione tra la Regione Abruzzo (Dipartimento Agricoltura ed il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, centro di ricerca foreste e legno (CREA Foreste e legno), al fine di avviare forme di collaborazione di natura tecnico-scientifica ed istituzionale per la gestione del patrimonio agrosilvopastorale.

Sempre su proposta di Imprudente, la Giunta ha adottato misure atte a rendere possibile un approvvigionamento idrico di emergenza per fornire acqua potabile rispondente ai requisiti di legge, per la quantità ed il periodo minimi necessari a far fronte  a contingenti esigenze locali, mediante l’utilizzo di fonti idriche aggiuntive, nell’area dell’ambito Pescarese Ente Regionale Servizio Idrico con la necessità di attivare il campo Pozzi esistente a Bussi sul Tirino e nell’ambito del sistema acquedottistico del Ruzzo, con conseguente necessità di attivare in tempi brevi il potabilizzatore di Montorio al Vomano.

Nell’ambito della  Legge regionale 11 dicembre 2020, n. 39 – recante “Interventi urgenti a sostegno del comparto sciistico regionale e ulteriori disposizioni, la Giunta regionale, su proposta congiunta degli assessori Daniele D’Amario e Guido Liris,  ha approvato le linee di indirizzo per l’erogazione di contributi a fondo perduto, pari a circa 329mila euro, attraverso un  nuovo Avviso pubblico, in favore dei Comuni, dei Consorzi e delle Amministrazioni Separate dei beni di uso civico (ASBUC) nel cui territorio ricadono le aree sciabili attrezzate al fine contrastare gli effetti della grave crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da COVID-19. Con un precedente Avviso pubblico, erano state ammesse le richieste pervenute da parte di otto Comuni e una ASBUC, per un impegno economico di circa 630mila euro e la creazione di una economia di circa 329 mila euro a fronte della dotazione assegnata all’Avviso di 1 milione di euro.

Su iniziativa dell’assessore Daniele D’Amario, in relazione al PAR-FSC Abruzzo 2007-2013. Linea di azione I.2.1.a – Sostenere le imprese operanti nei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato, del sociale, dei servizi e della cooperazione nei processi di nascita, innovazione, diversificazione ed espansione commerciale e produttiva anche attraverso corsi di formazione professionale, è stata approvata la prima integrazione allo strumento di attuazione diretta (SAD) per il sostegno alle imprese operanti nei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato, del sociale, dei servizi e della cooperazione nei processi di nascita, innovazione e diversificazione dell’espansione commerciale e produttiva, anche attraverso corsi di formazione professionale, per l’utilizzo complessivo di risorse pari a 18 milioni di euro.

Riguardo poi al Masterplan per l’Abruzzo – Patto per il Sud, c’è stata l’approvazione dello Schema di Atto Aggiuntivo alla Convenzione regolante i rapporti tra la Regione Abruzzo e il Soggetto Attuatore Provincia di Pescara dell’intervento “Completamento Bike to Coast – Tratto dal Fiume Saline al Torrente Piomba”.

In merito alla legge regionale n. 32 del 1975 recante “Norme per lo sviluppo del turismo speleologico della Regione e per la conservazione del patrimonio speleologico Abruzzese”, via libera al protocollo d’intesa con la Federazione Speleologica Abruzzese (F.S.A.) per l’istituzione del Catasto regionale delle grotte e delle aree carsiche della Regione Abruzzo.

La Giunta, su proposta dell’assessore Pietro Quaresimale, ha proceduto al rinnovo incarico Commissario straordinario regionale dell’Azienda Pubblica dei Servizi alla Persona – ASP n. 1 della Provincia di Pescara nella persona della dirigente del Comune di Pescara, Marco Molisani. Riguardo, poi, al Fondo Nazionale per la non autosufficienza (F.N.N.A.) 2019-2021, la Giunta ha provveduto all’integrazione di una precedente delibera del 17 novembre 2020 limitatamente alla programmazione degli interventi annualità 2020 del Piano Regionale per la non autosufficienza 2019-2021. In relazione, infine, all’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare – fondo dopo di noi anno 2019 – sono stati approvati gli indirizzi di programmazione regionale. Le complessive risorse superano 1milione 200mila euro e sono assegnate a 24 distretti sociali.

Su input dell’assessore all’Energia, Nicola Campitelli, la Giunta ha, infine, adottato l’Atto d’Intesa regionale per l’autorizzazione unica e per la modifica della centrale termoelettrica di Gissi (CH) mediante l’installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica. In sostanza, viene rilasciata al Ministero dello Sviluppo Economico apposita intesa per la modifica della centrale termoelettrica di Gissi. Segnatamente, verrà realizzato un sistema di accumulo elettrochimico di energia all’interno del perimetro della centrale, da connettere alla rete nazionale.