Quantcast

Montereale, Comune azzera Tari per attività produttive

Montereale, il Comune azzera la Tari per le attività produttive. L'articolo di Nando Giammarini.

Alto Aterno: nell’intento di far ripartire il lavoro il Comune di Montereale azzera la TARI per le attività produttive.

In molti paesi del mondo, tra cui l’Italia, si evidenzia come le fragilità delle relazioni economiche pesino sempre di più sulla vita delle persone e sulla società. Un dato su cui riflettere: il problema dei redditi costantemente più miseri e incerti non è purtroppo l’unico.

In questo scenario di crisi a livello globale la povertà la fa da padrone. Bisogna fronteggiarla senza se e senza ma anche alla luce delle tante sfide che il sistema economico e alle tante azioni che si stanno mettendo in campo a livello istituzionale. Tutto ciò è fortemente aggravato dalla pandemia in atto che ha creato dei veri e propri shock a livello economico e sociale.

Ad iniziare dal famigerato marzo 2019 quando il Governo Conte, unico nella storia del dopoguerra alle prese con la terribile infezione su scala mondiale, fu costretto ad imporre scelte impopolari come il Lockdown nell’intento si salvaguardare la salute del Paese.

Purtroppo in questa situazione generale di scoramento e crisi economica generale tante famiglie, già in difficoltà, hanno pagato e stanno pagando un prezzo troppo alto e sono sull’orlo della soglia di povertà.

Insomma uno dei soggetti maggiormente vulnerabili. Anche alla luce dello sblocco dei licenziamenti avvenuto lo scorso 30 giugno. Secondo l’ultimo report Istat, del 16 giugno 2021 relativo al 2020, le famiglie in povertà assoluta in Italia sono poco più di due milioni e 5,6 milioni di individui.

Analizzando questi dati si respira un’aria di preoccupazione generale poiché si deduce che tante, troppe, persone vivono un’ingiusta condizione di disagio totale se non di fame. L’unico modo per combattere la situazione di difficoltà socio- economica che ci attanaglia – unitamente alla pandèmia con tutte le diverse varianti, che preoccupano non poco i virologi, la scienza e le autorità sanitarie – è creare posti di lavoro che producono benessere. Quindi ricchezza.

A questo fine il comune di Montereale guidato dal sindaco Massimiliano Giorgi, che ha a cuore le sorti del territorio e dei suoi abitanti, ha azzerato la Tari per le attività produttive ricadenti nel tenimento del suo Comune.

Una bella azione un ottimo segnale, che auguriamoci venga seguito da altri suoi colleghi,volto ad incrementare la ripresa del lavoro invogliando le tante imprese a consolidare e rilanciare le proprie attività. Salutiamo con entusiasmo la bella idea dell’Amministrazione comunale monterealese sperando che dia i suoi frutti e porti alla ripresa della vita. Sul piano sociale i primi passi sono stati mossi e domenica scorsa si è tenuta, dopo tanto tempo, la fiera nel pieno rispetto delle norme Dpi e distanziamento.

Sono state decise e pubblicate le prossime date ed alcune manifestazioni della Pro Loco tra cui la “storica” sagra dello spiedino per il 21, 22, 23 agosto 2021.

Ringraziando l’Amministrazione per la splendida “ trovata” auguriamo una buona estate a tutti i residenti e villeggianti, che trascorreranno il loro meritato riposo in Alto Aterno. Siamo pronti, nello spirito della gente abruzzese, forte e gentile per tradizione a qualsiasi forma di collaborazione per rendere la loro permanenza serena e pacifica.