Quantcast

Abruzzo, entro il 2021 il nuovo Piano sociale: risorse per 300 milioni

REGIONE ABRUZZO - Atteso per fine 2021 il nuovo Piano sociale 2021-2023, con fondi per 100 milioni l'anno.

REGIONE ABRUZZO – Atteso per fine 2021 il nuovo Piano sociale 2021-2023, con fondi per 100 milioni l’anno.

Oltre 112 milioni di euro l’anno, tra fondi diretti e indiretti, saranno a disposizione per le politiche sociali della Regione Abruzzo, dopo l’approvazione del nuovo Piano sociale 2021-2023, attesa entro la fine dell’anno. La spesa pro-capite impegnata in termini di servizi sociali per ogni abruzzese è di 85, 51 euro, contro le 61 della precedente annualità (116 euro la media in Italia), 340 mila le persone assistite ogni anno, 155 mila gli utenti degli sportelli degli ambiti sociali. Sono alcuni dei dati emersi questa mattina, durante l’insediamento della Cabina di regia, dedicata alla trattazione dei primi atti di indirizzo finalizzati alla redazione del Piano.

“Puntiamo molto su questo nuovo metodo di programmazione, basato sulla condivisione e la trasparenza – ha spiegato l’assessore alle politiche sociali, Pietro Quaresimale, per il quale “l’obiettivo è porre il cittadino al centro senza distinzioni e creare un Piano che vada incontro ai bisogni dei territori, soprattutto in questo momento che ha visto aumentare le povertà e le fragilità più in generale”. L’attività del Dipartimento sociale sarà scandita da un cronoprogramma, finalizzato all’adozione del documento da parte della Giunta regionale. “Determinante – ha spiegato il dirigente del Servizio Programmazione sociale, Raimondo Pascale – sarà l’iniezione di nuove risorse legate al PNRR, che destina 20 miliardi di euro alle politiche di inclusione e coesione. Di queste risorse all’Abruzzo dovrebbe essere destinata una percentuale tra il 2,5 e il 3,16%, il che equivarrebbe a una dotazione finanziaria di 1 miliardo e mezzo di euro. Di qui la necessità di elaborare una programmazione strategica, che faccia della capacità di attuazione e della gestione della spesa i suoi punti di forza. Parimenti importante è la tempistica, cui è vincolato l’utilizzo dei fondi”. Ai lavori di predisposizione del nuovo Piano si dovrebbe affiancare anche l’elaborazione della nuova legge quadro di settore. All’incontro di oggi faranno seguito altri appuntamenti durante i quali sarà messo a punto il quadro previsionale delle risorse finanziarie e stabiliti gli assi tematici del Piano. La documentazione sarà consultabile sul sito della Regione Abruzzo. Entro il 15 luglio si potrà inviare il proprio contributo di idee all’indirizzo com.pro@regione.abruzzo.it.