Quantcast

Detenuto tenta il suicidio, salvato dalla polizia penitenziaria

PESCARA - Detenuto della casa circondariale tenta di impiccarsi, tempestivo intervento della polizia penitenziaria.

PESCARA – Detenuto della casa circondariale tenta di impiccarsi, tempestivo intervento della polizia penitenziaria.

Tragedia sfiorata a Pescara, dove un detenuto della casa circondariale ha tentato di togliersi la vita. Decisivo e immediato l’intervento di un poliziotto penitenziario, che ha evitato il peggio.

Il poliziotto, nel suo giro di perlustrazione, ha notato all’interno del bagno di una camera di pernotto un detenuto di origine straniera che con un asciugamano intorno al collo stava cercando di suicidarsi ed era ormai in fin di vita. In un lampo il Poliziotto è entrato nella stanza, ha sollevato il detenuto, liberandogli il collo e lo ha aiutato a respirare. Subito dopo lo stesso poliziotto ha contattato il Medico di Guardia del servizio ASL Penitenziaria che per circa un’ora ha prestato le cure di primo soccorso.

Al poliziotto e ai medici i complimenti del SiNAPPe, “per aver garantito ancora una volta la sicurezza e protetto la vita e l’incolumità dei ristretti dell’Istituto”.