Quantcast

Terapia Intensiva San Salvatore, entrano nel vivo i lavori per i 6 nuovi posti

Procedono secondo i tempi prestabiliti i lavori per il potenziamento di Terapia Intensiva del San Salvatore, con i 6 nuovi posti letto

Sono entrati nel vivo i lavori per la realizzazione di altri sei posti letto nel reparto di terapia di terapia intensiva dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Si rispettano i tempi previsti dal progetto realizzato tutto da privati, Fondazione Carispaq – Ance L’Aquila – L’Aquila per la Vita – V.A.do e circa 400 finanziatori privati. Fervono dunque i lavori affinché si possa ultimare l’intervento nei tempi previsti e annunciati nel corso della cerimonia di inaugurazione del cantiere il 9 giugno scorso. 

Potenziamento Terapia Intensiva San Salvatore, il dettaglio del progetto

Si tratta del secondo lotto di interventi a completamento del progetto complessivo di potenziamento del reparto dell’ospedale.

Il primo lotto era stato terminato a fine maggio, finanziato da fondi pubblici mentre il secondo, che ha preso il via lo scorso 9 giugno – con la consegna dei lavori alla ditta aggiudicataria – verrà attuato interamente con soldi privati attraverso donazioni a beneficio della Asl. Si tratta di circa 700.000 euro, raccolti da‘L’Aquila per la vita’, Ance, Fondazione Carispaq e associazione Vado, frutto della grande generosità di privati che hanno dato prova di straordinaria solidarietà verso la collettività.

Una mobilitazione a 360 gradi dietro la quale, oltre alle associazioni, ci sono ben 400 persone che hanno contribuito alla raccolta dei fondi. Un impegno capillare, sostenuto in gruppi o dai singoli, che ha preso progressivamente quota proprio durante i giorni bui della tragedia sanitaria dovuta al covid, come risposta alle gravi esigenze poste drammaticamente sul tappeto dall’emergenza.

L’impresa aggiudicataria avrà 90 giorni di tempo per portare a termine i lavori e completare così il progetto di potenziamento della terapia intensiva.