Quantcast

Ponte Belvedere, assegnati ad imprese aquilane i lavori per l’abbattimento e la ricostruzione

L'AQUILA - La Commissione ha deciso: ecco chi sarà ad eseguire i lavori per l'abbattimento e la ricostruzione del ponte Belvedere.

L’AQUILA – La Commissione ha deciso: sarà la RTI Taddei Spa e Todima srl ad eseguire i lavori per l’abbattimento e la ricostruzione del ponte Belvedere.

Dopo una lunga analisi delle 5 offerte tecniche pervenute per la realizzazione dei lavori di abbattimento e ricostruzione del Ponte Belvedere, l’apposita commissione formata a seguito dell’apertura delle buste ha scelto. Ad eseguire i lavori sarà la RTI formata dalle aquilane Taddei Spa e Todima srl, che hanno presentato una proposta insieme ad Integra del professor Marco Petrangeli, uno dei leader mondiali nella costruzione di ponti, e con Casarchitettura amministrata dall’architetto Luca Carosi.

A convincere la commissione, un’offerta tecnica basata per 3/4 sulla meritocrazia e sulla qualità della proposta; il team vincente ha inoltre presentato realizzazioni curriculari analoghe, quali quella del Ponte di Ostellato sul Po, attualmente il ponte strallato più lungo d’Italia, realizzato propripo dal team Taddei/Petrangeli, oltre al Ponte Verde di Padova e il Ponte di Novisad sul Danubio che, quando fu progettato proprio dal padre del professor Marco Pietrangeli, era il ponte ad arco più grande d’Europa, ancora oggi il terzo mai realizzato sul continente.

L’impegno del gruppo sarà quello di riconsegnare l’opera entro maggio 2022.

Il vice sindaco dell’Aquila, Raffaele Daniele, ascoltato dalla redazione del Capoluogo, ha commentato: “Un altro passo importante verso la realizzazione del nuovo Ponte Belvedere. Auspichiamo, adesso, che i lavori possano procedere speditamente e che, già entro l’estate, possa iniziare la demolizione del Ponte preesistente“.