Quantcast

Le grotte di Stiffe a pochi giorni dalla riapertura

Stiffe, le grotte riaprono in sicurezza. Rischio caduta massi contenuto grazie ai lavori in corso e visite a gruppi ristretti con prenotazioni on line.

Si lavora a pieno ritmo a Stiffe, sul tracciato d’ingresso che conduce alle Grotte. La riapertura fissata per il 24 giugno alle ore 10 è vicina.

Il Capoluogo, con la rubrica di #VisitAbruzzo, vi porta all’interno delle grotte di Stiffe e vi mostra in anteprima i lavori di mitigazione del rischio idrogeologico che si stanno svolgendo per mettere in sicurezza la montagna che contiene al suo interno questo tesoro speleologico.
“Una riapertura in sicurezza, non solo sul fronte covid, ma anche sull’impatto del dissesto idrogeologico con l’obiettivo di abbattere il rischio di caduta massi grazie alla progettazione accurata dell’ingegner Antonio Manna” – così il sindaco di San Demetrio Ne’ Vestini, Antonio Di Bartolomeo. “Il primo lotto sarà ultimato tra due settimane, poi ci si sposterà a valle per continuare il rischio di mitigazione del resto della montagna in attesa di appaltare i due lotti restanti”.

lavori grotte di stiffe

Le Grotte di Stiffe sono, tecnicamente parlando, una “risorgenza, cioè il punto in cui un fiume torna alla luce dopo un tratto sotterraneo; nel caso di Stiffe questo punto è situato all’apice della forra che sovrasta il piccolo paese omonimo.

grotte di stiffe

“E’ l’unica grotta attiva – turistica in Italia, all’interno scorre l’acqua per tutto il percorso di circa 700 metri di lunghezza” – spiegano all’interno delle grotte Alessia Salvi e Laura Pirez, due delle guide che accompagneranno i turisti in questa “esplorazione”.

Il 24 giugno dalle ore 10 – Prenotazioni On Line sul sito VisitSanDemetrio