Quantcast

Omicidio di Barisciano, inammissibile il ricorso in Cassazione: Paolucci resta in carcere

La Corte di Cassazione ha deciso: Paolucci resta in carcere in attesa del processo per l'omicidio di Barisciano. Il ricorso dichiarato inammissibile.

La Corte di Cassazione ha deciso: Paolucci resta in carcere in attesa del processo per l’omicidio di Barisciano. Il ricorso dichiarato inammissibile.

La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato contro la decisione del Tribunale del Riesame che aveva confermato la misura cautelare in carcere per Gianmarco Paolucci, il 26enne aquilano accusato dell’omicidio di Paolo D’Amico, a Barisciano.

Dopo l’arresto avvenuto agli inizi di febbraio, il GIP aveva confermato la misura cautelare in carcere, così, la difesa rappresentata dall’avvocato Mauro Ceci aveva ricorso al Tribunale del Riesame, che però aveva confermato la misura a carico di Paolucci. Da qui, l’ulteriore ricorso alla Corte di Cassazione.

Delitto di Barisciano, inizia il processo: 19 mesi di indagini

L’udienza in Cassazione si è tenuta nella giornata di ieri, ma solo stasera è giunto l’esito: il ricorso è stato giudicato inammissibile, per cui viene confermata la misura cautelare in carcere.

A questo punto non resta che attendere il processo con la formula del giudizio immediato che inizierà il 14 luglio prossimo in Corte d’Assise di L’Aquila.