Quantcast

Festa dell’artiglieria, tradizioni e memoria storica

L'AQUILA - Alla Caserma Pasquali la Festa dell’Arma dell'Artiglieria.

L’AQUILA – Alla Caserma Pasquali la Festa dell’Arma dell’Artiglieria.

Mentre la lotta che il mondo porta avanti contro il covid19 sembra essere giunta ad un punto di svolta, L’Aquila ricorda chi, centotré anni orsono, vinse una battaglia decisiva per le sorti dell’Italia intera. In mattinata le massime autorità civili e militari, insieme agli esponenti delle associazioni combattentistiche e d’arma, sono convenute presso la Caserma Pasquali per celebrare la festa dell’Arma dell’Artiglieria. Il comandante del IX Reggimento Alpini, il Colonnello Gianmarco Laurencig, ha fraternamente accolto il pari grado Marco Iovinelli, già comandante del IX ed ora comandante del CME Abruzzo, il Generale di Divisione Cristiano Zaccagnini, comandante della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, ed il Generale in quiescenza Antonio Laudante, delegato regionale per L’ANARTI.

festa artiglieria

Al cospetto di un picchetto d’onore composto dai rievocatori del Gruppo Storico Regio Esercito 1861-1946, è stata deposta una corona ai piedi del monumento ai caduti. Destinatari del commosso ricordo del generale Antonio Laudante, presidente dell’ANARTI di Abruzzo e Molise, sono stati i caduti italiani di tutte le guerre, in particolare i novantamila caduti della Battaglia del Solstizio.

festa artiglieria

Chiamata arma dotta per i rigorosi studi che i suoi componenti devono portare avanti in ambito balistico, l’Arma dell’Artiglieria fu protagonista dei durissimi scontri affrontati dal Regio Esercito durante la Prima Guerra Mondiale, fu tuttavia in occasione della Battaglia del Piave che l’Arma seppe essere decisiva. Grazie alla tattica della contropreparazione anticipata, gli artiglieri italiani misero fuori gioco le batterie austriache prima ancora che potessero sparare consentendo ai soldati di contrastare efficacemente l’offensiva nemica e di passare al contrattacco. Per questo motivo la festa dell’Artiglieria si tiene il 15 di giugno, data di inizio della battaglia del Piave, successivamente rinominata dal poeta-soldato Gabriele D’Annunzio Battaglia del Solstizio, dal momento che fu preludio alla successiva e definitiva vittoria dell’Italia nel Primo Conflitto Mondiale, noto anche come Quarta Guerra d’Indipendenza.

festa artiglieria

Da Porta Pia al Carso, dalla pianura di Cheren agli aspri altopiani Afghani, gli artiglieri, insieme ai colleghi delle altre Armi, hanno saputo scrivere pagine che parlano di dedizione, coraggio, tenacia ed onore, in una tradizione che vede le virtù militari andare di pari passo con l’umanità e la generosità che hanno da sempre caratterizzato i soldati italiani.