Quantcast

L’Aquila 1927, 3 a 0 al Capistrello

3-0 dell'Aquila 1927 al Capistrello. Tutto nel secondo tempo: doppietta di Di Paolo e rete di Di Federico. Dominio rossoblù

L’Aquila 1927, vittoria netta contro il Capistrello: il match si chiude 3 a 0 per i padroni di casa.

L’Aquila 1927 si impone per 3-0, tra le mura del “Gran Sasso d’Italia”, sul Capistrello. Totale dominio rossoblù nel corso del match, con i goal concentrati nella ripresa.

1′ minuto, parte subito bene L’Aquila: Pellecchia ci prova da buona posizione, Fanti si fa trovare subito pronto e respinge. Tre minuti dopo, Fonti per Kras che mette in mezzo per Pellecchia, ma la sfera termina all’esterno. 15′, Cipriani serve Di Federico che tenta in rovesciata, ma di nuovo palla fuori. Serie di azioni per L’Aquila: 16′, ci prova Miccichè, Fanti con un piede devia in angolo; un minuto più tardi, Venneri cerca la porta, l’estremo difensore avversario manda sul palo e salva sulla linea.

Rossoblù ancora avanti al 24′: Di Federico per Miccichè che spara alto. Un minuto dopo, arriva la prima occasione per gli ospiti: Lombardo per la testa di Cirelli che, però, non trova la porta. 33′, Pellecchia calcia dal limite dell’area, Fanti ancora protegge la porta spedendo alta la palla con una mano. Fine primo tempo, risultato parziale 0-0.

22′, colpo al volo di Rosano, ma ancora una volta il portiere avversario si oppone, questa volta in tuffo. Quattro minuti dopo, corner dell’Aquila battuto da Catalli: sfera sulla testa di Maisto che, però, colpisce la traversa. È al 28′ che la partita si sblocca: cross di Di Federico per la testa di Di Paolo che insacca in rete. 34′, sugli sviluppi di una punizione Pellecchia calcia con potenza, ma la sfera sfiora la traversa. 41′, arriva il raddoppio rossoblù: la firma è di Di Federico, che approfitta di un errore avversario, parte verso Fanti, colpisce la traversa interna e vede la palla infilarsi in porta. Ma non è tutto: c’è spazio per la terza rete del match. Ancora Di Paolo che, al 44′, a tu per tu con Fanti lo scavalca con un pallonetto. Risultato finale, 3-0.

L’AQUILA 1927: Domingo, Cipriani (47′ st Di Francesco), Kras (17′ st Maisto), Catalli, Ricci, Venneri, Miccichè (9′ st Di Paolo), Fonti, Di Federico (46′ st Irti), Rosano (42′ st Lenart), Pellecchia. A disp.: Chicarella, D’Ercole, Altares, Moscianese. All. Ruben Dario Bolzan.

US CAPISTRELLO: Fanti, Rozzi, Lombardo, D’Eramo, Antonini (34′ st Fantozzi), Silvestri, De Roccis (14′ st Di Girolamo D.), Di Renzo (30′ st Giordani), Cirelli (22′ st Fulvi), Paneccasio (12′ st Franchi), Norcia. A disp.: Loto, Salustri, Di Girolamo A., Di Matteo, Fulvi. All. Paolo Giordani.

ARBITRO: Ludovico Esposito (Pescara).

ASSISTENTI: Antonio Bruno (Lanciano), Nicola De Ortentiis (Pescara).

RECUPERO: 2′ pt, 4′ st.