Quantcast

San Salvatore, 6 trapianti di rene nel solo mese di maggio

Sei trapianti di rene, di cui uno riguardante una coppia per un trapianto 'da vivente'. Operazioni effettuate nel solo mese di maggio all'ospedale San Salvatore.

6 trapianti di rene nel solo mese di maggio all’ospedale San Salvatore dell’Aquila: tre trapianti di fegato effettuati in altre regioni.

Maggio nel segno della solidarietà con 6 trapianti di rene e 3 di fegato, grazie alla generosità di 4 famiglie, tra L’Aquila, Pescara, Teramo e Venafro (Molise, Istituto Neuromed) che hanno dato l’ok al prelievo d’organi dei propri congiunti.

I 6 trapianti di rene sono stati tutti eseguiti dalla Chirurgia Generale e dei trapianti d’organi dell’ospedale di L’Aquila, che peraltro, sempre a maggio, avevano programmato anche un trapianto da vivente, realizzato grazie a un coniuge che con l’atto d’amore ha fatto uscire l’altro dalla dipendenza della dialisi.

C’è stato un grande lavoro degli operatori sanitari del San Salvatore che, come accade a ogni trapianto di rene, lavorano in équipe con numerosi servizi e reparti dell’ospedale, tra cui Urologia e Anestesia e Rianimazione, laboratorio di Tipizzazione Tissutale (CRITT) e altri servizi diagnostici per l’esecuzione di esami strumentali e di laboratorio.

I trapianti di rene sono stati effettuati su 4 pazienti abruzzesi, 1 molisano ed 1 laziale. Abruzzese è anche la coppia del trapianto da vivente.

I 3 trapianti di fegato, invece, sono stati compiuti a Roma, Palermo e Torino, nel segno di una solidarietà senza confini, all’insegna della buona sanità, che va oltre le singole appartenenze regionali.