Quantcast

Ocre, Villaggio del Pastore abbandonato: un progetto per la riqualificazione

Confronto istituzionale sul Villaggio del Pastore di Ocre, in stato di completo degrado. Presto un progetto di riqualificazione del sito

Villaggio del Pastore Ocre, si studia un progetto di riqualificazione del sito in abbandono. La nota del vice presidente del Consiglio regionale, Roberto Santangelo.

Si è svolto questa mattina presso la sede del Comune di Ocre, l’incontro del quale mi sono fatto promotore per discutere la problematica relativa allo stato di abbandono del Villaggio del Pastore, sito agro pastorale a vocazione turistica di proprietà dell’Ater di L’Aquila.

Il sito, comprensivo di 100.000 mq. di terreno e circa 2000 mq. di strutture, versa attualmente in stato di completo degrado. Nonostante le pessime condizioni, camminando tra i ruderi si respira ancora oggi la tradizione pastorizia dei luoghi; le strutture adibite a rifugio per pastori e gli stazzi per il gregge, nonché l’immutata bellezza della natura circostante, che – se valorizzate e potenziate – possono sicuramente essere volano di uno sviluppo socio-economico-culturale, nel pedissequo rispetto dell’equilibrio e del rapporto “natura/uomo”

È in quest’ottica che la riunione di questa mattina ha visto la partecipazione del Sindaco di Ocre Giammatteo Riocci, dell’assessore comunale Katia Di Pasquale, del Consigliere comunale Manolo Ciofani e del Presidente dell’ATER l’avvocato Isidoro Isidori, che ringrazio per la sensibilità e la disponibilità dimostrata. A questo primo incontro seguiranno altre riunioni che serviranno a definire l’iter tecnico-amministrativo necessario per un progetto condiviso e funzionale agli obiettivi di riqualificazione e valorizzazione del Villaggio del Pastore.