Quantcast

Moderna, vaccino efficace sugli adolescenti al 100% con 2 dosi

Vaccino Moderna efficace al 100% sugli adolescenti con 2 dosi, al 93% dopo la prima dose.

Vaccino Moderna efficace al 100% sugli adolescenti con 2 dosi, al 93% dopo la prima dose.

Il vaccino anti Covid di Moderna ha dimostrato efficacia anche sugli adolescenti: non si sono osservati casi di Covid-19 dopo le due dosi di vaccino, coerente con un’efficacia del vaccino del 100%, ed è stata osservata un’efficacia del vaccino pari a 93% dopo la prima dose. Lo rivelano i dati annunciati oggi da Moderna relativi allo studio TeenCOVE sugli adolescenti.

“Siamo motivati dal fatto che l’mRNA sia stato altamente efficace nel prevenire Covid 19 negli adolescenti – ha detto Stéphane Bancel, ad di Moderna -. Invieremo questi risultati alla FDA e agli altri Enti Regolatori agli inizi di giugno, chiedendo l’autorizzazione”.

È stato raggiunto, spiega Moderna in una nota, l’obiettivo primario di immunogenicità non inferiore a quello del gruppo di confronto adulto dello studio di fase 3. Inoltre, “non si sono osservati casi di COVID 19 dopo le due dosi di vaccino”, “coerente con un’efficacia del vaccino del 100%“. Ed “utilizzando la definizione di caso del Center for Disease Control and Prevention (CDC) è stata osservata un’efficacia del vaccino pari a 93% dopo la prima dose. Nessun problema significativo di sicurezza è stato segnalato”. L’azienda prevede di presentare i dati alle Agenzie Regolatorie a livello globale all’inizio di giugno. Lo studio TeenCOVE ha arruolato più di 3.700 partecipanti di età compresa tra 12 e 18 anni non compiuti negli Stati Uniti. “Siamo motivati dal fatto che l’mRNA-1273 sia stato altamente efficace nel prevenire la COVID-19 negli adolescenti. È particolarmente emozionante vedere che il vaccino Moderna COVID-19 può prevenire l’infezione da Sars-Cov-2 – ha affermato Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna -. Invieremo questi risultati alla FDA americana e agli altri Enti Regolatori mondiali agli inizi di giugno, chiedendo l’autorizzazione. Continuiamo ad essere impegnati con il nostro lavoro per contribuire a porre fine alla pandemia di COVID-19″.