Quantcast

Mare pulito: i dati Arta promuovono la costa tra Pescara e Francavilla

Mare pulito: dati Arta incoraggianti a Pescara, Francavilla e Montesilvano. Nei punti controllati non sono state rilevate tracce di inquinamento.

Mare pulito e senza divieti sulla costa pescarese: gli ultimi dati Arta promuovono sia Pescara, che Montesilvano e Francavilla.

In tutti i punti del mare controllati dall’Arta non sono state rilevate tracce di inquinamento. Rientrato anche l’allarme per un piccolo sforamento dei limiti dei colibatteri registrato nella zona antistante via Leopardi. Gli esami effettuati dopo appena due giorni hanno evidenziato valori nella norma.

Il mare pulito fa ben sperare tutto il settore e il comparto turistico, fermi da mesi a causa della pandemia e delle consuegeutni chiusure e restrizioni.

I balneari e i proprietari degli stabilimenti in questi giorni stanno preparando tutto il necessario per ricevere bagnanti e turisti dalla fine del mese.

Covid 19 e spiagge: le regole per un’estate 2021 a prova di virus

Le condizioni ottimali del mare fanno ben sperare per ricominciare al meglio la stagione estiva.

Mare pulito non solo a Pescara, ma anche a Montesilvano e Francavilla.

Come riporta il Centro l’unico dato analizzato dall’Arta altalenante è stato registrato nella zona antistante via Leopardi. Le analisi effettuate il 19 aprile avevano evidenziato 223 unità per 100 millilitri d’acqua di enterococchi, contro il limite di 200 e 908 unità per 100 millilitri d’acqua di escherichia coli, contro il tetto da non superare di 500.

Il 21 aprile invece altre analisi, sullo stesso punto, hanno rilevato 52 unità di enterococchi e 158 di escherichia coli, valori molto al di sotto del limite massimo stabilito dalla legge.

banchina pescara

Nessun problema nemmeno negli altri punti controllati il 19 aprile scorso. A 100 metri a nord della foce di Fosso Pretaro e a 100 metri a sud del porto turistico; e nelle zone antistanti Fosso Vallelunga, teatro D’Annunzio, via Galilei, viale Muzii, via Cadorna e rotonda di viale della Riviera.

In tutte queste zone i valori registrati di enterococchi e di escherichia coli sono risultati pari a 10 unità o inferiori a 10.

Le analisi dell’Arta sul mare hanno dato risultati positivi anche Montesilvano e a Francavilla.

A Montesilvano, nelle zone antistanti la foce di Fosso Mazzocco, via Bradano e via Leopardi i dati oscillano tra 10 e inferiori di 10 unità.

Mentre a 100 metri a sud della foce del fiume Saline gli enterococchi sono risultati inferiori a 10 unità, mentre le escherichia coli hanno toccato quota 187, comunque ampiamente al di sotto del limite.

Più o meno lo stesso andamento hanno avuto le analisi del mare di Francavilla. All’altezza di via Tosti, di piazza Sirena, di piazzale Adriatico, a 350 metri a sud e a nord del fiume Alento e a 100 metri a sud della foce di Fosso Pretaro sono risultate 10 unità o inferiori a 10 di enterococchi e di escherichia coli.

A 140 metri a sud di Fosso San Lorenzo, invece, sono emerse 30 unità di enterococchi e 135 di escherichia coli, valori anche in questo caso molto al di sotto dei limiti di legge.