Quantcast

Grotte di Stiffe, lavori contro il dissesto idrogeologico: verso la riapertura in sicurezza

Grotte di Stiffe, partiti i lavori di mitigazione del rischio idrogeologico. Interventi per oltre 600mila euro per la sicurezza dell'area di montagna

Grotte di Stiffe, lavori di messa in sicurezza per mitigare il dissesto idrogeologico dell’intera area di montagna, prima della riapertura prevista a giugno.

Grotte di Stiffe, missione sicurezza. Operazioni per oltre 600mila euro per i lavori di mitigazione del rischio idrogeologico in località Stiffe. L’attività è partita nella giornata di lunedì 3 maggio. Si tratta di lavori “non più derogabili e necessari per la sicurezza di tutti e per un ritorno sicuro nelle Grotte di Stiffe, chiuse ormai dallo scorso novembre”, ci ha spiegato il primo cittadino Antonio Di Bartolomeo.

I lavori, da cronoprogramma, dovrebbero avere una durata di due mesi circa, saranno finanziati da risorse ministeriali ottenute grazie alla presentazione, da parte del Comune di San Demetrio, di un progetto ad hoc.

lavori grotte di stiffe

Il primo intervento riguarda proprio la zona prossima all’ingresso della grotta – continua Di Bartolomeo – in modo da permettere la riapertura per la prima metà di giugno. L’operazione di mitigazione consisterà nella bonifica di tutte quelle rocce pericolose per eventuali distacchi e cadute. La bonifica sarà effettuata con alcuni sganci di roccia. Inoltre, saranno sistemate una serie di reti paramassi e saranno eseguiti tutti gli interventi attinenti l’attività di contenimento del rischio idrogeologico a cui è soggetta l’area di montagna”.

I lavori riguarderanno la parte alta della montagna, fino all’arrivo della prima cascata. Il via, inizialmente previsto per il 7 aprile scorso, è stato rinviato a causa di alcune criticità – causate dall’emergenza in atto – nel reperimento di materiali da utilizzare per la messa in sicurezza del sito. Le operazioni non erano rinviabili per le tempistiche previste dalle procedure di appalto e rendicontazione che il Ministero degli Interni richiede all’Ente appaltante.

grotte di stiffe lavori

A proposito del sito delle Grotte di Stiffe, autentico paradiso naturalistico del territorio, meta – ogni anno – di numerosi turisti, è arrivata un’altra buona notizia.

Il Comune di San Demetrio ne’ Vestini ha ricevuto conferma del finanziamento per la progettazione del secondo e del terzo lotto degli interventi da eseguire, sempre in località Stiffe. Il progetto infatti, nella sua interezza, include la completa definizione degli interventi nell’area di montagna. Grazie a questo nuovo finanziamento (220 mila euro), tra qualche anno potranno partire anche questi ulteriori lavori, finalizzati alla definitiva messa in sicurezza dell’intera area: si andrà dalla parte alta della montagna, già oggetto di lavori, fino a valle, annuncia il sindaco.

Gli interventi, inoltre, permetteranno a mano a mano,”di ripristinare l’accesso anche ai percorsi extra grotte, cioè quelli che conducono dalla Grotta fino alla Peschiera. Percorsi attualmente inibiti al passaggio dei visitatori. Così facendo incrementeremo le opzioni offerte ai turisti nel sito turistico del nostro comune”. 

Lavori in corso e si prepara la riapertura

Quanto ha pesato l’effetto Covid?

Per il bilancio comunale ovviamente la perdita è stata importante. Le Grotte sono chiuse dal 3 novembre e riapriranno a giugno se la situazione rimarrà questa a livello di misure anti-contagio. Alla data ipotizzata i lavori dovrebbero essere conclusi e potremo riaprire le Grotte in totale sicurezza: sia sul fronte dei rischi da dissesto, sia in merito alle norme anti Covid, stiamo già lavorando proprio su questo fronte“.