Quantcast

Addio piccolo Kevin, L’Aquila si stringe nel dolore della sua comunità

Si è spento a soli 3 anni Kevin Mecaroni, la città dell'Aquila si era mobilitata per stare vicino al piccolo

Si è spento a soli 3 anni Kevin Mecaroni, di Sant’Angelo d’Alife, comunità gemellata con L’Aquila.

La Comunità di Sant’Angelo d’Alife, città dell’alto Casertano gemellata con L’Aquila, piange il piccolo Kevin, che a soli 3 anni di età, a causa di un cattivo male, ha spento per sempre il suo sorriso e la sua voglia di vivere.

Dopo un anno di terapie e di letti bianchi d’ospedale, assistito dalla mamma Loredana, dal padre Enzo Mecaroni e dalle sorelle Alessia e Nicole, Kevin è stato trascinato via da una grave malattia che – nonostante la sua forza di piccolo “guerriero” e le amorevoli cure del professor Alberto Villani, primario di oncologia pediatrica dell’Ospedale romano del Bambin Gesù – lo ha strappato a forza dal suo mondo, che la sorte, per lui, non ha voluto fosse “meraviglioso” come quello degli altri bambini della sua stessa età.

L’estate scorsa la sua Città di origine, insieme alla città dell’Aquila, si era mobilitata perché il piccolo e la sua famiglia non si sentissero soli nel momento delle terapie e del dolore, dimostrando tutta la sensibilità e l’affetto che un essere umano può provare di fronte a un dramma così profondo e incomprensibile, come quello della sofferenza e della morte di un bambino.