Quantcast

Degrado a Pianola, Map trasformato in cuccia per cani e gatti

Map a Pianola trasformato in cuccia e lettiera per animali. In un piccolo appartamento un uomo vive con una decina di gatti e 3 cani.

C’è chi una casa non ce l’ha, ci sono famiglie che non riescono ad arrivare e fine mese e c’è chi a Pianola, ha trasformato il proprio Map in una cuccia per cani e gatti.

Il Map si trova a Pianola, alla terza piastra di Via Raffaello Sanzio.

degrado map pianola

L’inquilino, che ha chiuso l’ingresso del Map e all’accesso dalle scale con un cancello di fortuna e una serie di lucchetti, ha trasformato il pianerottolo e l’appartamento in una cuccia dove coabitano 3 cani, tra cui un pitbull e una decina di gatti.

Il pianerottolo, dal momento che di fronte non ci abita nessuno, è stato praticamente adibito a “lettiera”, invaso da rifiuti, ma soprattutto dalle deiezioni degli animali, lasciate lì probabilmente da settimane.

degrado map pianola

A fare la nauseabonda scoperta la Polizia e i Vigili del Fuoco accorsi sul posto dopo che un amico aveva richiesto l’intervento dal momento che non sentiva l’uomo dal giorno prima.

Il proprietario del Map, un 60enne con precedenti, era chiuso in casa da ore con i cani che raspavano alla porta chiedendo di uscire.

La Polizia ha suonato diverse volte al campanello senza avere risposta, richiedendo poi l’aiuto dei Vigili del Fuoco.

degrado map pianola

L’uomo, quando i Vigili del Fuoco hanno aperto la porta di casa, si è affacciato alla finestra e ha cominciato a inveire contro i familiari e alcuni vicini che si trovavano all’esterno preoccupati perchè appunto non dava notizie da ore.

Nell’appartamento si presentava in disordine, con un persistente odore di feci e urina dei gatti. Una situazione di vero degrado, a farne le spese non solo i vicini di casa dell’uomo, ma anche gli animali, che non devono vivere in queste condizioni. 

degrado map pianola

Stando a quanto riferito al Capoluogo, fino ad ora nessuno si era fatto avanti per denunciare questa situazione anche per paura, dal momento che l’inquilino spesso ha dato dei problemi.