Quantcast

Astrazeneca, idea open day alla Asl1: vaccini anche senza prenotazione

Astrazeneca, possibilità di vaccini anche senza prenotazione alla Asl1 per la fascia che va da 60 a 79 anni. Si studia l'Open Day.

Astrazeneca anche senza prenotazione: la decisione potrà essere ufficializzata solo nel corso della Cabina di Regia, intanto la proposta c’è. Un open day, nella giornata di domenica 25 aprile, per le vaccinazioni di Astrazeneca con le dosi a disposizione.

“Stiamo pensando di organizzare una giornata di somministrazioni Astrazeneca alla Asl1″. Non servirebbe neanche prenotarsi: qualora andasse in porto l’organizzazione dell’Open Day – con il via libera da parte della Cabina di Regia che si riunirà a partire dalle 16,30 – i principali punti di vaccinazione della provincia aquilana potrebbero utilizzare le dosi a disposizione di Astrazeneca su persone over 60 (e fino ai 79enni)”. Lo ha spiegato Domenico Pompei,  responsabile del Dipartimento di Prevenzione della Asl1 alla nostra redazione.

“Potremmo fare circa 2000 vaccinazioni, forse anche di più, ma ancora è tutto da definire. La giornata avrebbe l’obiettivo di frenare gli episodi di resistenza al vaccino AstraZeneca registrati in queste settimane, con i numerosi rifiuti constatati dall’Azienda Sanitaria. Un trend che, però, fortunatamente sta già invertendosi: per la prossima settimana abbiamo molti appuntamenti che ci permetteranno a utilizzare la quasi totalità delle dosi di Astrazeneca nelle nostre disponibilità”. 

L’obiettivo, quindi, è quello di utilizzare le dosi a disposizione di Astrazeneca, terminando la scorta nel corso della prossima settimana, in base agli appuntamenti già programmati. Arrivando quindi al 29 aprile: quando in Abruzzo dovreanno essere consegnate massicce dosi di Pfizer e altre, appunto, di Astrazeneca.

In considerazione del non elevato numero di prenotazioni di vaccini in programma per questo weekend, allora, questa l’ipotesi sul tavolo. Che riguarderà, tuttavia, solo persone over 60 e fino alla fascia dei 79enni: senza andare a toccare le prenotazioni già inoltrate sulla Piattaforma Poste, per evitare si creino disguidi o disordini nel sistema di prenotazione e nella relative somministrazioni.

Se dalla Cabina di Regia arriverà l’ok all’iniziativa seguiranno anche indicazioni precise da parte dell’Azienda Sanitaria.

Da due giorni sono arrivate anche le dosi di Johnson & Johnson, ma “le somministrazioni del vaccino monodose non sono ancora partite“, ha concluso Pompei.