Quantcast

L’Aquila, dehors per tutti i commercianti contro la crisi Covid

Dehors per tutti i commercianti contro la crisi Covid19. Via libera dal Comune. Su via Garibaldi tavolini all'aperto

Dehors per tutti i commercianti a L’Aquila. Riunione in Comune con le associazioni dei commercianti: la strategia del Comune per sostenere le attività piegate dal Covid.

Riaperture vicine e a L’Aquila arriva il via libera ai dehors per tutti, anche nelle vie più critiche: con solo poche eccezioni. Si è svolta questo pomeriggio una riunione in Comune, tra il vice sindaco e le associazione di categoria, a tutela dei commercianti. Il Comune ha deliberato la possibilità per tutte le attività di allestire i dehors sul suolo pubblico, all’esterno dei locali.

L’Aquila, contro la crisi Covid meno tasse e dehors in 24 ore

Qualche dubbio sulla possibilità di installare dehors c’era in particolare per le vie del centro: su tutte via Garibaldi e via Tempera. Quest’ultima, in particolare, a causa degli spazi ristretti verrà chiusa. Per quanto riguarda via Garibaldi, invece, non ci saranno dehors ma tavolini mobili all’esterno: compatibilmente al passaggio dei mezzi di soccorso, inoltre, sarà consentito allestire posti all’aperto per il pranzo o la cena.  

Commercio aquilano, è crisi nera: non si muore di solo Covid, ma anche di fame

“Un provvedimento che ha l’obiettivo di venire incontro ai problemi che gravano sulle categorie più colpite dalle chiusure Covid 19, in particolar modo per tutti i commercianti, ristoratori e baristi”, hanno spiegato il primo cittadino, Pierluigi Biondi, e il vice sindaco con delega al Commercio, Raffaele Daniele, ascoltati dalla nostra redazione. Il centro storico dell’Aquila, allora, ripartirà anche dai dehors.