Quantcast

Festa di laurea senza mascherina: 11 sanzioni per violazione coprifuoco

Storie Instagram di una festa di laurea, ma trovano i Carabinieri all'uscita: "Eravamo in riunione".

Una festa di laurea in un locale a L’Aquila. Musica e brindisi: nessuno indossa la mascherina. Le storie postate su Instagram  fanno il giro dei telefonini, poi vengono cancellate. In serata trovano i Carabinieri all’uscita del locale.

Foto e video di una festa di laurea in un locale a L’Aquila. Scatta subito il tam tam mediatico: le immagini girano di telefonino in telefonino, anche dopo la cancellazione da parte dell’autore della storie Instagram precedentemente postate. La segnalazione arriva anche alle Forze dell’Ordine: che raggiungono il locale. Non potendo contare su un mandato di perquisizione, i Carabinieri attendono all’uscita i presenti.

Undici persone escono dal locale in serata, dopo le 23. Sostengono che si stesse tenendo una riunione. Scattano comunque le sanzioni per violazione del coprifuoco.

Protagonista della festa, di cui ha parlato anche il Messaggero, un gruppo di giovani. Uno dei ragazzi ha postato delle stories Instagram: foto e video dei festeggiamenti. Nessuno indossava la mascherina. In serata le storie sono state prontamente eliminate dal profilo del giovane.

Precisiamo che le storie non sono datate, sono state pubblicate nel corso della giornata di mercoledì 21 aprile: una, tuttavia, contiene un riferimento preciso proprio alla giornata di ieri.

Sconcerto e incredulità in città: per quelli che sembrerebbero essere stati festeggiamenti in barba alle disposizioni anti contagio, postati anche sui social e poi improvvisamente scomparsi, ma non dai telefonini di molti aquilani. Indignazione diffusa sull’accaduto: proprio questa mattina, tra l’altro, è giunta la triste notizia dell’aggravamento del quadro clinico di un giovane ragazzo Erasmus, che aveva preso parte ad una festa ad Avezzano e ha sviluppato il contagio al Covid 19.