Quantcast

Bagno, operaio precipitato in cantiere: tre indagati

Incidente in cantiere a Bagno: tre indagati nell'inchiesta scattata per la caduta dell'operaio, ancora ricoverato al San Salvatore.

L’AQUILA – Tre indagati nell’inchiesta dell’incidente sul lavoro a Bagno, avvenuto tre giorni fa. Un operaio, impegnato in alcune operazioni in un cantiere della ricostruzione, è rimasto ferito con gravi traumi dopo una caduta di 3 metri.

Oggi sarà rimessa alla Procura un’informativa che nasce dalle testimonianze e dagli accertamenti finora eseguiti. Il 50enne operaio aquilano, L.Z., è ancora ricoverato in ospedale. Il cantiere edile è stato posto sotto sequestro fin dal momento successivo all’incidente. Ad oggi tre risultano gli indagati.

Bagno, sta meglio l’operaio precipitato da un cantiere

Si tratta dei titolari delle due ditte, una affidataria dei lavori per l’immobile, l’altra subappaltatrice, e del responsabile della sicurezza all’interno dell’area interessata dai lavori, come riporta Il Centro.

Ci sarà da stabilire eventuali responsabilità a carico degli indagati, in merito all’incidente avvenuto a Bagno.

Gli ispettori della Asl, intanto, hanno acquisito la documentazione relativa all’intervento in corso nel cantiere e hanno ascoltato le versioni degli altri due operai che erano presenti sul posto al momento della caduta. I soccorsi sono stati immediati: con un equipaggio del 118 allertato da uno dei colleghi di lavoro dell’operaio ferito. Il lavoratore è stato subito trasportato in ospedale e ricoverato nel reparto di Chirurgia, con traumi agli arti e su altre parti del corpo. Poi, superata fortunatamente la fase più critica, le sue condizioni nelle ore successive sono migliorate. Restano da accertare eventuali responsabilità.