Quantcast

Sci e snowboard alpinismo, l’8° Monte Ocre Snow Event

SAN MARTINO D'OCRE - L’8° Monte Ocre Snow Event organizzato dalla Polisportiva San Martino con la collaborazione dello Sci Club Gran Sasso Piana di Navelli e di Live Your Mountain.

SAN MARTINO D’OCRE – L’8° Monte Ocre Snow Event organizzato dalla Polisportiva San Martino con la collaborazione dello Sci Club Gran Sasso Piana di Navelli e di Live Your Mountain.

Si è svolto domenica 11 Aprile a San Martino d’Ocre (AQ)  l’ 8° Monte Ocre Snow Event, competizione nazionale di sci e snowboard alpinismo organizzata dalla Polisportiva San Martino con la collaborazione dello Sci Club Gran Sasso Piana di Navelli e di Live Your Mountain. Una edizione altamente simbolica fortemente voluta perché carica di significato non solo per la possibilità di svolgimento legata a questo terribile anno pandemico, dove sport, natura e montagna hanno subito una illogica demonizzazione, ma anche e soprattutto perché ricorreva il decimo anno dalla prima edizione avvenuta il 03 aprile 2011 allorquando per la prima volta nella storia del comune di Ocre si svolgeva sulla sua montagna una manifestazione agonistica.

L’anno in corso ha visto il completamento di due importanti progetti:
– il consolidarsi della sistemazione con relativa inaugurazione del Rifugio Malequagliata da parte della Polisportiva San Martino (avvenuta a Luglio 2020). Rifugio luogo di partenza e arrivo dell’edizione 2021 situato alla quota di 1.444 m e comodamente raggiungibile da San Martino d’Ocre (AQ) frazione più elevata del comune di Ocre
– la sostituzione della pericolante croce di vetta attraverso un progetto coordinato da Paolo Boccabella con il supporto dell’associazione La Solagna (San Felice d’Ocre) e la Polisportiva San Martino e il sigillo del Comune di Ocre. Monte Ocre relitto -quasi un fossile- di arcaici dialetti indigeni, equivalente a “monte roccioso” in lingua arcaica e che da il nome a tutte le 5 frazioni che sorgono alle sue pendici.

Tornando alla competizione sportiva, dal punto di vista tecnico tracciato di poco più di 6km e di 800m di D+ che ha visto la partecipazione di circa 50 atleti giunti anche da fuori regione. Riscaldamento e avvicinamento a piedi verso il rifugio. Di qui partenza (sotto scrosci d’acqua poi cessati) e salita verso la via diretta con intermezzo centrale verso la Fossetta. Tratto a piedi con ramponi poco prima della cresta di vetta dove rimessi gli sci si giungeva al cambio assetto. Discesa lungo la cresta fino a prendere il canale centrale dei 3 canali del Ventaglio per raggiungere nuovamente il rifugio luogo della partenza.

Nella sezione scialpinismo tra gli uomini vittoria di Daniele Urbani (Sci Club Gran Sasso Piana di Navelli) che dopo un’avvincente testa a testa precede di soli 8 secondi Federico Ciocca (Sci Club le Rocche) terminando la sua prova in 50m 42 s. Chiude il podio Carlo Silvagni (Sci Club Paganica) in 52m e 14 s.

Tra le donne vittoria e prestazione di altissimo livello per Raffaella Tempesta che vince in 58m e 02s precedendo Sara Marini , entrambi dello sci club Gran Sasso Piana di Navelli.

Nella categoria Snowboard Alpinismo affermazioni di Cesare Pisoni (Baz Snow&Race Bergamo) che ha vinto in 53m 55s precedendo il piemontese Giancarlo Costa dello sci club Mont Nery e il laziale Andrea Cretaro.

Cesare Pisoni che nella vita è il direttore della nazionale Italiana Snowboard FISI e per intenderci porta i nostri portacolori alle Olimpiadi e in tutte le competizioni internazionali, ha esteso i complimenti di tutti gli atleti giunti da fuori regione all’organizzazione.

Si conclude lo Skialpdeiparchi 2021 che ha visto lo svolgimento di 4 prove, quella inaugurale di Monte Cristo – Valle Fredda, le due di campionato italiano di Rivisondoli Monte Pratello e quest’ultima di Monte Ocre, tutte in provincia dell’Aquila, sempre più votata a questo sport in forte crescita.

Live Your Mountain coordinatrice generale del progetto dà appuntamento al 2022 sperando in tempi migliori!