Quantcast

Rinnovo patenti e revisioni: tutte le proroghe per il 2021

Proroga patenti, revisioni, esami e bollo: slittano le scadenze auto 2021. I dettagli.

Proroghe per le revisioni e per le patenti in scadenza o da conseguire: tutte le misure prese dalla Commissione Europea, visto il perdurare dell’emergenza Covid.

Si prolunga di di 10 mesi, su decisione della Commissione europea, la validità dei documenti di guida con limite di validità tra il 10 settembre 2020 e il 30 giugno 2021.

Le nuove misure dell Ue concedono inoltre a tutti gli Stati membri la possibilità di chiedere un ulteriore rinvio, purché si faccia richiesta entro il 31 maggio 2021

Questi sono i nuovi termini stabiliti per le patenti da rinnovare: per circolare in Italia, le patenti di guida italiane con scadenza tra 31 gennaio 2020 e 29 settembre 2020 sono valide fino al 29 luglio 2021 (novantesimo giorno successivo alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza sanitaria, fissata al 30 aprile 2021).

Per le patenti con termini di validità tra il 30 settembre 2020 e il 30 giugno 2021, c’è una proroga di scadenza del proprio documento di altri 10 mesi dopo la data prevista.

Per circolare negli altri Paesi membri dell’UE, le patenti di guida rilasciate in Italia con scadenza tra 1° febbraio 2020 e 31 maggio 2020 sono valide fino a 13 mesi dopo.

Per termini previsti tra 1° giugno 2020 e 31 agosto 2020 c’è validità fino al 1° luglio 2021. Per le patenti con limite di validità tra il 1° settembre 2020 e 30 giugno 2021, la deadline è fissata fino 10 mesi dopo la scadenza normale.

Novità anche per chi deve ottenere il documento di guida

Chi ha fatto richiesta per l’esame teorico di conseguimento patente tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020 può svolgere la prova entro un anno (e non più entro sei mesi) dalla data di presentazione e accettazione della domanda.

Per chi è già in possesso del foglio rosa, invece, i documenti in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 30 aprile 2021 sono prorogati fino 29 luglio 2021, cioè fino a 90 giorni dopo la cessazione dello stato di emergenza sanitaria, attualmente fissata al 30 aprile 2021.

Sul tema delle revisioni, i veicoli immatricolati in Italia di categoria M (es. auto), N (es. camion, autoarticolati) e O3-O4 (rimorchi di massa maggiore di 3,5 t.) con revisione scaduta o che scadrà ad agosto 2020 possono circolare fino a marzo 2021 tra settembre 2020 e giugno 2021 possono circolare fino a 10 mesi dopo la scadenza normale.

Per i veicoli immatricolati in Italia di categoria L (es. moto, ciclomotori, minicar) e O1-O2 (rimorchi di massa inferiore a 3,5 t.) non ci sono proroghe applicabili perché quelle previste dalle precedenti norme nazionali sono scadute.

Oltre a queste nuove misure, a livello locale si aggiunge per la regione Abruzzo una proroga entro il 31 agosto 2021 per le richieste di pagamento della tassa automobilistica (ossia il bollo) a partire dal 2017.