Quantcast

L’Aquila, cervi sulla A 24

Cervi sulla A24: automobilista evita per poco la tragedia.

Cervi sulla A24, evitata per poco la tragedia.

Cervi sulla A24 all’altezza di Tornimparte: la testimonianza di un medico in forze all’ospedale di Avezzano.

“Ho schivato per pochissimo un cervo. Paghiamo tantissimi soldi ogni giorni per il pedaggio e ci troviamo a combattere con un’autostrada quasi abbandonata”, spiega l’automobilista sentita dal Capoluogo.

“Non capisco perché non sia considerata una priorità mettere in sicurezza tratti autostradali montani, che spesso vengono attraversati da animali selvatici, come i cervi, pericolosi per l’incolumità degli automobilisti”.

“Sono riuscita con difficoltà a non schiantarmi. Sono una mamma, a casa mi aspetta mio figlio piccolo: andare a lavorare ogni giorno fuori città diventa praticamente un’impresa”.

“Questa volta mi è andata bene: nè io, nè il cervo abbiamo avuto la peggio. La strada era asciutta e la visibilità buona, ma può essere mai che la quotidianità sulla A24 sia un terno al lotto?”