Quantcast

Tuttoaq.it: il primo e-commerce che parla aquilano

L'AQUILA - Presentata la piattaforma Tuttoaq.it. Obiettivo: favorire l'economia locale.

L’AQUILA – Presentata la piattaforma Tuttoaq.it. Obiettivo: favorire l’economia locale.

Favorire l’economia locale duramente colpita da anni di crisi e oggi anche dal Covid 19, questo l’obiettivo della nuova piattaforma Tuttoaq.it, presentata questa mattina in conferenza stampa all’Auditorium del Parco. Presenti il vicesindaco del Comune dell’Aquila, Raffaele Daniele, rappresentanti delle amministrazioni comunali di Avezzano e Sulmona, della Provincia dell’Aquila e di Conflavoro, insieme a una rappresentanza dei commercianti associati a Conflavoro che hanno aderito e sono presenti sulla piattaforma coi loro prodotti.

Tuttoaq.it è il primo e-commerce locale per incentivare gli acquisti nei negozi della provincia dell’Aquila e  ha l’obiettivo di favorire l’economia locale già duramente provata da anni di crisi e ora dal Covid, preferendo le attività di vicinato alle grandi piattaforme.

Tuttoaq.it è un’iniziativa imprenditoriale raccolta e promossa da Conflavoro, confederazione delle piccole e medie imprese che si è costituita in provincia proprio lo scorso settembre.

Tuttoaq.it: come funziona

Mille e cinquecento negozi per iniziare, ogni tipo di categoria merceologica, un sistema ottimizzato per consentire l’acquisto con un click dallo smartphone. Nasce sotto i migliori auspici Tuttoaq.it, il primo e-commerce locale della provincia dell’Aquila.

Pensato per innovare il processo di vendita di negozi e attività del territorio, per dare maggiore visibilità ad artigiani e professionisti che spesso restano ai margini, per cavalcare il cambiamento del mercato e rimanere sull’onda, per favorire acquisti più etici e con minori impatti ambientali, per intessere nuove opportunità di business anche in red zone, e per colmare i bisogni dell’attuale mercato dei consumatori “on line”, costretti ad acquistare su grandi piattaforme per mancanza di un incubatore unico di commercio locale che possa soddisfare la propria esigenza di fare dello shopping, seduti comodi sul proprio divano anche nelle ore di chiusura dei negozi.

Un portale vivo, che vuole far emergere i volti e le storie di ogni commerciante, artigiano o professionista locale e sponsorizzare i loro prodotti o servizi.

Presentato stamattina all’Auditorium del Parco, all’Aquila, Tuttoaq.it è un progetto imprenditoriale nato in collaborazione con Daniela Bontempo, imprenditrice aquilana, raccolto e sostenuto dalle associazioni di categoria Conflavoro pmi, guidata dal presidente Ugo Mastropietro e da Cna L’Aquila, con il presidente Claudio Gregori e il direttore Agostino Del Re.

Diversi gli attori che hanno contribuito alla realizzazione del progetto: la società aquilana Saturno Consulting rappresentata da Riccardo Cicerone, che si è occupata della messa a punto della piattaforma con il supporto del consulente informatico Luigi Tessitore e della The Digital World, società di marketing strategico di Avezzano guidata da Michele Fazi.

Tuttoaq.it è una piattaforma multivendor in cui ogni esercente avrà la propria vetrina personale, come un marketplace con un pannello di controllo dal quale poter caricare e gestire il proprio shop personale, a cui si aggiunge uno store comune e una visibilità dei garantita dalla massiccia presenza dei consumatori finali, che avranno la possibilità di effettuare eventuali cambi di articoli direttamente nei negozi locali, interagendo dunque personalmente con il commerciante di fiducia.

L’ingresso in piattaforma e le relative inserzioni saranno totalmente gratuite per gli utenti per i primi sei mesi dal lancio della piattaforma, il tutto all’insegna di un vero aiuto e sostegno all’imprenditoria locale, già enormemente vessata dagli eventi ormai noti.

L’invito rivolto agli esercenti, è dunque quello di aderire subito compilando il form direttamente sul portale.

Alla presentazione hanno partecipato tra gli altri, oltre a Mastropietro e Del Re, il sindaco di L’Aquila, Pierluigi Biondi, il vice sindaco di L’Aquila con delega al Commercio Raffaele Daniele e gli assessori al Commercio di Castel di Sangro, Michela D’Amico, e Avezzano, Pierluigi Di Stefano.

“Abbiamo unito le forze, anche con gli amministratori locali per dare una risposta immediata a difesa delle nostre attività”, ha detto Mastropietro, parlando di “una sinergia con i commercianti che ho coinvolto singolarmente e con la Cna”.

“Si tratta di una piattaforma che garantisce adesione gratuita fino al 30 novembre. Si tratta di un progetto di grande intensità che ha vocazione provinciale e regionale. TuttoAq.it potrà anche intercettare le nostre potenzialità turistiche”, ha aggiunto.

“Vedo negli occhi di mio padre la tenacia di chi vuole portare avanti, a 75 anni, la sua attività di tabaccaio, ma anche la preoccupazione di fronte a un mondo che cambia, con la pandemia che ha provocato una spaccatura importante”, ha affermato il sindaco Biondi. “Già l’anno scorso con il progetto ‘Vinci il virus’ come Comune abbiamo provato a intercettare questo cambiamento, comprese le sfide dell’e-commerce. Questo progetto va in quella direzione”.

“Questa piattaforma rappresenta un progetto concreto in favore delle attività cittadine. Non potevamo, come amministrazione comunale, tirarci indietro”, gli ha fatto eco il vice sindaco Daniele.

Daniela Bontempo ha posto l’accento sul fatto che “la rabbia nel vedere tante imprese in crisi ci spinge a cercare soluzioni. Non vogliamo sfidare i grandi colossi, ma unire le nostre forze, con il sogno che nessuna zona rossa si frapponga fra noi e i nostri clienti. Sin da piccola mi è stata insegnata questa frase: ‘Aiutati che Dio ti aiuta’, il futuro dipende anche da noi”.

Per il direttore Cna Del Re “l’artigianato non può delocalizzare, ma con Tuttoaq.it possiamo avere visibilità ovunque”.

“Per noi è importante fare resistenza, gruppo unico di fronte alle difficoltà della provincia, a partire dai segni dei terremoti”, ha commentato Pierluigi Di Stefano, assessore al Commercio del Comune di Avezzano, mentre la sua collega di Castel di Sangro D’Amico ha parlato di uno “strumento importante, sostegno concreto alle nostre attività produttive, a partire da chi diffonde i prodotti tipici del nostro territorio”.