Quantcast

Provincia dell’Aquila, strade e scuole: tutti gli interventi nel bilancio 2021-2023

Provincia dell'Aquila, gli interventi nell’area aquilana previsti nel bilancio 2021-2023. 500mila euro per il completamento dei lavori della sede dei Licei Cotugno.

Provincia dell’Aquila, gli interventi nell’area aquilana previsti nel bilancio 2021-2023.

“Esprimiamo soddisfazione per l’approvazione del bilancio triennale 2021-2023 della Provincia, che nella città dell’Aquila e nel comprensorio aquilano prevedono importanti interventi su viabilità, edilizia scolastica e per la ricostruzione di immobili dell’ente danneggiati dal sisma.” – Lo dichiarano congiuntamente il vice presidente della Provincia con delega edilizia scolastica, Vincenzo Calvisi, ed i consiglieri Luca Rocci, delegato viabilità, Francesco De Santis, delegato edilizia pubblica, Dino Morelli, delegato ambiente.

Per la viabilità sono previsti i seguenti interventi:

– risanamento “Ponte Rasarolo”, S.R. 615 Fraz. Pianola/L’Aquila, euro 1.390.000;
– S.P. 1 “Amiternina”, realizzazione nuova variante di Sassa/L’Aquila, euro 1.610.000;
– barriere di protezione, S.R. 17 bis “Della Funivia del Gran Sasso”, euro 300 mila;
– protezioni valanghe S.R. 17 bis direzione B, loc. Monte Cristo, euro 400 mila;
– barriere e segnaletica S.P. 7 di Castel del Monte/Barisciano/Calascio/Santo Stefano, euro 300 mila
– consolidamento, S.R. 602 “Forca di Penne”, Ofena, euro 300 mila;
– rifacimento piani viabili, S.P. 70 di Collebrincioni ed S.P. 28 “Verricense” di Montereale, euro 600 mila;
– rifacimento piani viabili, S.P. 91 di Stiffe ed S.P. 92 di Villa Sant’Angelo, euro 500 mila;
– rifacimento piani viabili, S.R. 261 “Subequana”, euro 587 mila;
– adeguamento progettuale per la realizzazione di nuova rotatoria S.P.33/S.S.17, Fraz. Coppito/L’Aquila, euro 50 mila;

Per l’edilizia scolastica, sono previsti i seguenti interventi:

– completamento lavori della sede dei licei “D. Cotugno” di Pettino (servizi igienici, tinteggiature, infissi),
euro 500 mila;
– efficientamento energetico sede Accademia delle Belle Arti, euro 940 mila;
– lavori manutenzione sede I.I.S. “A. D’Aosta”, euro 650 mila;

Inoltre, sono state stanziate risorse per affidare le progettazioni per lavori inerenti le sedi uffici di proprietà dell’ente situate a L’Aquila, danneggiate dal sisma del 2009:

– adeguamento sismico sede in Via Verdi, euro 738 mila;
– demolizione e ricostruzione edificio in Via Trecco, euro 225 mila;
– demolizione e ricostruzione edificio in Via Strinella (ex Provveditorato agli Studi), euro 1 milione;
– restauro Palazzo Quinzi, euro 1 milione.
“Sebbene l’ente sconti carenze, soprattutto di organico, dovute alla pessima riforma “Delrio” varata dal governo di centrosinistra nel 2014 – concludono Vincenzo Calvisi, Luca Rocci, Francesco De Santis e Dino Morelli – siamo riusciti a programmare un quadro di opere pubbliche rilevanti per il nostro territorio; un doveroso ringraziamento va ai settori viabilità ed edilizia per il lavoro svolto, con i quali abbiamo interagito in piena condivisione quali consiglieri delegati”.

 

Strada 70 che collega L’Aquila a Collebrincioni: il commento del consigliere D’Angelo

“Grande soddisfazione” per lo stanziamento di 600mila euro “per la strada 70 che collega L’Aquila a Collebrincioni” nel bilancio della Provincia dell’Aquila appena approvato è stata espressa dal consigliere comunale del capoluogo Daniele D’Angelo, di ‘Cambiamo’.

“Era una promessa che avevo fatto agli abitanti di Collebrincioni due anni fa – spiega D’Angelo – e che ora è realtà grazie alla sinergia con la Provincia che ha mostrato attenzione per le frazioni. Soprattutto in questo momento di difficoltà, potenziare i collegamenti fra le diverse aree della nostra città attraverso interventi infrastrutturali, come avverrà con il rifacimento del manto stradale e la sistemazione della strada 70, è di fondamentale importanza per impedire lo spopolamento delle aree più distanti dal centro e agevolare i contatti fra le comunità e la fruizione dei servizi. Ringrazio il presidente Angelo Caruso per l’appoggio assicurato e la grande sensibilità dimostrata, la giunta provinciale e il vicepresidente Vincenzo Calvisi che fin dal principio mi ha aiutato a portare avanti questo impegno. Un impegno – conclude – che da tempo Collebricioni attendeva e che finalmente avrà una concreta realizzazione”.