Quantcast

Appalti Asl Pescara, Sabatino Trotta si suicida in carcere

Indagine sugli appalti alla Asl di Pescara, Sabatino Trotta si suicida in carcere.

Indagine sugli appalti alla Asl di Pescara, Sabatino Trotta si suicida in carcere.

Si è suicidato nella notte in carcere a Vasto Sabatino Trotta, lo psichiatra arrestato ieri a Pescara nell’ambito delle indagini sugli appalti alla Asl. La procura di Vasto ha aperto un fascicolo sull’accaduto.

Il dottor Sabatino Trotta era stato arrestato ieri mattina dalla Guardia di Finanza su mandato della Procura di Pescara assieme a due responsabili di una cooperativa. Trotta si è impiccato in cella nella notte. Le indagini riguardano una gara d’appalto per l’affidamento della gestione di residenze psichiatriche extra ospedaliere, del valore complessivo di 11 milioni. Trotta era il dirigente del Dipartimento di Salute Mentale della Asl: alle scorse regjonali si era candidato senza risultare eletto.

Sabatino Trotta, le indagini sugli appalti Asl.

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre persone, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara Nicola Colantonio su richiesta della Procura della Repubblica di Pescara. Agli indagati sono contestati reati contro la pubblica amministrazione, in particolare corruzione, istigazione alla corruzione e turbata libertà degli incanti.

Insieme al dirigente del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Pescara, Sabatino Trotta, sono stati arrestati gli imprenditori e dirgenti aziendali Domenico Mattucci e Luigia Dolce e risultano indagati i dirigenti medici Antonio D’incecco e Anna Rita Simoni. Il Gip Di Nicola Colantonio ha inoltre iscritto sul registro degli indagati anche la cooperativa La Rondine.

Eseguito anche il sequestro di beni per circa 50.000 euro, disposto sempre dal Gip su richiesta della Procura. Le indagini sono ancora in corso, con l’esecuzione di perquisizioni e l’audizione di persone informate sui fatti, e hanno a oggetto una gara pubblica di appalto, dell’importo di oltre 11 milioni di euro, recentemente aggiudicata dall’Asl di Pescara.