Quantcast

Elezioni comunali, un nome forte per L’Aquila post Covid

L'AQUILA - Il PD si prepara alle elezioni comunali. Stefania Pezzopane: "Un nome forte per L'Aquila post Covid, ma prima ampia coalizione e programma".

L’AQUILA – Il PD si prepara alle elezioni comunali. Stefania Pezzopane: “Un nome forte per L’Aquila post Covid, ma prima ampia coalizione e programma”.

Lavori in corso nel PD che si prepara alle elezioni comunali a L’Aquila. L’obiettivo è quello di arrivare a un’ampia coalizione che vada oltre lo steccato del centrosinistra, con i movimenti civici, ma aprendo anche al M5S, dopo la comune esperienza di Governo nazionale. Nell’intervista a IlCapoluogo.it, la deputata dem Stefania Pezzopane traccia la tabella di marcia per arrivare alle prossime elezioni con un “nome forte” che sappia riportare il centrosinistra alla guida dell’Aquila. Un nome forte, condiviso, per un’amministrazione comunale “che sappia rilanciare la città nel post Covid”.

“Il PD – sottolinea Stefania Pezzopane – correrà alle prossime amministrative per vincere e naturalmente lavorerà, come sta già lavorando, per creare una coalizione di campo largo, che vada oltre il centrosinistra, coinvolgendo oltre le forze attualmente in Consiglio anche movimenti, formazioni civiche e associazioni; inoltre oggi c’è anche un  rapporto nuovo con il M5S. L’idea che stiamo coltivando, quindi, va oltre ogni esperienza già vissuta. Le priorità sono rappresentate dal programma e dalla coalizione. L’Aquila è mal governata, a causa di una litigiosità esasperante. L’attuale amministrazione si regge grazie a quanto fatto dal centrosinistra in precedenza e alle iniziative del governo, ma non ha respiro”.

Elezioni amministrative, ripartenza post Covid: “Un programma coraggioso e innovativo”.

Priorità quindi al “programma della ripartenza”: “Voteremo quando l’Italia, ci auguriamo, sarà fuori dalla pandemia, quindi servirà un programma di rilancio occupazionale, economico e sociale, dove la ricostruzione sarà un caposaldo, visto che va completata, ma attorno ad essa bisognerà lavorare sulla ricostruzione economica e sociale. Il prossimo sarà il quinquennio del Recovery Fund e dovremo essere capaci di intercettarne quote importanti, con un programma audace di iniziative nuove. Un programma che andrà costruito insieme con le forze di coalizione.

Un nome forte per L’Aquila post Covid.

Ma chi incarnerà la figura guida che sarà candidata alla carica di sindaco? Il nome di Stefania Pezzopane torna ad animare il dibattito politico cittadino, ma la deputata dem sottolinea: “Prima il programma, la coalizione e poi il candidato. Sono lusingata dall’essere messa in gioco, lusingata dalle tante persone che mi incontrano per strada e mi chiedono di candidarmi, ma è prematuro. Sarebbe un errore anteporre le persone al progetto e alla coalizione. Si vince con progetto importante, con un’ampia coalizione e un nome forte che sappia interpretare al meglio sia il progetto che la coalizione; sarà il nome più forte, quello che riuscirà ad unire e a dare lo slancio necessario per costruire una nuova L’Aquila. L’errore più grande sarebbe quello di proporre candidature autoreferenziali; in questa fase c’è bisogno di una grande visione, perché L’Aquila deve tornare a sperare e ad essere punto riferimento anche extra regionale. Tutto ciò si può realizzare solo con un confronto da tante anime, tanti progetti e anche qualche differenza. Se una candidatura è forte si misurerà nei prossimi mesi nel confronto su questo grande progetto”.

Elezioni amministrative - in Abruzzo 'vince' (per poco) il Centrodestra