Quantcast
Il caso

L’Aquila, niente vaccino al caregiver: arriva la polizia municipale

Al centro vaccinale dell'Aquila si rifiutano di vaccinare un caregiver che accompagnava una persona disabile, arriva la polizia municipale.

Al centro vaccinale dell’Aquila si rifiutano di vaccinare un caregiver che accompagnava una persona disabile, arriva la polizia municipale.

Incredibile “equivoco” al centro vaccinale dell’Aquila, dove è stato rifiutato il vaccino a un caragiver che accompagnava un disabile. A raccontarlo, Massimo Prosperococco: “Sta accadendo quello che non doveva accadere! Al centro vaccinale dell’Aquila si rifiutano di vaccinare il caregiver che accompagna il disabile come stabilito dalla Regione Abruzzo”.

Sono state informate le forze dell’ordine e la polizia municipale si è recata sul posto.

Alla base del disservizio ci sarebbe un “equivoco”, in quanto i medici non sarebbero stati informati di dover vaccinare anche i caregiver e quindi non avrebbero vaccini a sufficienza. Eppure la decisione di vaccinare anche loro era stata annunciata in più occasioni dall’assessore alla Sanità.

Ad ogni modo, l’equivoco è stato risolto è da oggi pomeriggio si vaccineranno anche i caregiver.

leggi anche
covid vaccino
Attenzione
Vaccini Covid, occhio alle tabelle fake
vaccino covid 19 regione marsilio verì
Emergenza coronavirus
Vaccino Covid 19 Abruzzo, obiettivo: immunità di gregge entro settembre
covid virus
Emergenza coronavirus
Covid 19 in Abruzzo, 329 nuovi casi positivi
johnson&johnson
Vaccini covid 19
Johnson&Johnson, il vaccino arriva in Italia dal 16 aprile
quarta dose vaccino
Non solo furbetti
Vaccino, i pazienti fragili dimenticati: un esercito silenzioso