Quantcast

Vaccini Covid, occhio alle tabelle fake

Vaccini Covid, attenzione alle tabelle Fake sui calendari vaccinali. Sul web il passaparola sul calendario prenotazioni per under 80: ma non riguardano l'Abruzzo

Vaccini Covid, attenzione alle tabelle Fake sui calendari vaccinali.

Girano sul web tabelle fake sulle date a partire dalle quali sarà possibile prenotarsi per ricevere il vaccino Covid, date riguardanti gli under 80. Molti utenti abruzzesi, in questi giorni, stanno condividendo queste tabelle calendarizzate che non riguardano, tuttavia, l’Abruzzo, bensì altre regioni, come la Campania o la Lombardia.

Solo ieri Regione e Assessorato alla Sanità hanno tenuto una conferenza stampa per illustrare gli step di questa nuova fase della campagna di vaccinazione contro il Covid 19. Da domani, mercoledì 24 marzo partiranno le categorie più fragili, quindi chi ha patologie croniche e invalidanti, dializzati, pazienti oncologici e trapiantati sarà chiamato per la vaccinazione.

Vaccino Covid 19 Abruzzo, obiettivo: immunità di gregge entro settembre

Questa una delle tabelle fake che sta circolando sul web e che viene condivisa da molti su whatsapp, generando un passaparola che crea solo ulteriore confusione sullo svolgimento della campagna di vaccinazione.

vaccini covid, tabella fake

Sulla locandina c’è un sito non attivo per le prenotazioni. Se invece si consulta il sito web della Regione Abruzzo non c’è alcun calendario così strutturato. Le modalità per questa fase di vaccinazioni sono state chiarite nel corso della conferenza di ieri, con la divisione in 5 categorie prioritarie:

L’assessore Verì ha illustrato i punti chiave della fase due, che inizierà con le vaccinazioni dei disabili, persone con fragilità e rispettivi caregiver. Successivamente toccherà anche ai loro familiari.

Le vaccinazioni inizieranno mercoledì 24 marzo.

In tutto sono 5 le categorie interessate dalla fase 2.

Categoria 1: Elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili; disabilità grave). In questa categoria sono inserite persone con malattie respiratorie, malattie cardiocircolatorie, condizioni neurologiche e disabilità (fisica, sensoriale, intellettiva, psichica) diabete/altre endocrinopatie severe, Fibrosi cistica, HIV, Insufficienza renale/patologia renale, ipertensione arteriosa, Malattie autoimmuni/Immunodeficienze primitive, malattia epatica, malattie cerebrovascolari, patologia oncologica e emoglobinopatie, sindrome di down, trapianto di organo solido e di cellule staminali emopoietiche, grave Obesità.

Categoria 2: persone di età compresa tra i 70 e i 79 anni.

Categoria 3: persone di età compresa tra i 60 e i 69.

Categoria 4: persone con comorbidità, inferiori ai 60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili.

Categoria 5: resto della popolazione di età inferiore ai 60 anni.