Quantcast

Parco della Memoria, la posa dell’obelisco a Piazzale Paoli: in ricordo delle vittime del 6 aprile foto

Parco della Memoria, le operazioni di installazione dell’obelisco a Piazzale Paoli. Dopo 12 anni l'opera vedrà finalmente la sua ultimazione

Parco della Memoria, sono iniziate le operazioni di installazione dell’obelisco a Piazzale Paoli. Dopo 12 anni l’opera vedrà finalmente la sua ultimazione, proprio a ridosso dell’anniversario del sisma del 2009.

L’obelisco, alto 15 metri, è idealmente orientato verso la vicina Casa dello studente dove, la notte del sisma, persero la vita 8 ragazzi: evoca un albero che sale verso il cielo.

obelisco parco della memoria

All’interno dell’obelisco è stata posata una rosa, portata da Antonietta Centofanti, zia di Davide, una delle otto vittime della Casa dello Studente di via xx Settembre

parco della memoria posa obelisco
parco della memoria posa obelisco

Al centro del Parco della Memoria di Piazzale Paoli ci sarà anche una fontana monumentale, simbolo di vita, in linea per forma e dimensioni con il Palazzo dell’Emiciclo che si trova lì vicino.

Parco della memoria, il progetto: sarà su 3 livelli

La diretta del Capoluogo da Piazzale Paoli

“Ci sono state troppe peripezie che hanno tardato la realizzazione di un monumento cui la città deve tenere di più. è la prova di quello che abbiamo sofferto ormai dodici anni fa, di quello che abbiamo pianto e della nostra capacità di reagire” ha sottolineato stamattina l’ex vicesindaco, con delega alle Opere Pubbliche, Guido Liris.

parco della memoria posa obelisco

“Ce la stiamo facendo” dice al microfono di Loredana Lombardo il sindaco Pierluigi Biondi. “L’obelisco guarda idealmente a tutta la città e al territorio dove ci sono state le vittime. Speriamo sia di conforto nei confronti dei familiari, che sanno che avranno il loro e il nostro luogo della memoria. Una città moderna non poteva non avere un monumento dedicato a quello che è accaduto nella notte del 6 aprile”

“Sulla realizzazione del Parco della Memoria stiamo recuperando il tempo che colpevolmente era stato perso da chi ci ha preceduti alla guida della città” aveva sottolineato qualche giorno fa il sindaco Pierluigi Biondi.

“Con il settore Opere pubbliche – ci aveva spiegato – sono stato chiaro sin da subito, ribadendo come la sua realizzazione fosse una priorità di questa amministrazione perché una comunità non si ricostruisce solo con infrastrutture come strade, marciapiedi o impianti sportivi. Esistono opere che qualificano il livello di civiltà di una pubblica amministrazione come nel caso del Parco della memoria”.

Piazzale Paoli, verso l’ultimazione del Parco della Memoria: anche così si ricostruisce una comunità

 

obelisco parco della memoria

obelisco parco della memoria

Parco della Memoria, il progetto

Il progetto, volto a ricordare le 309 vittime del sisma del 6 aprile 2009, prevede la realizzazione di una fontana monumentale, in continuità con il monumento ai Caduti di guerra, sito di fronte al Palazzo dell’Emiciclo, la sistemazione completa dell’area, con pavimentazione, sedute in pietra e illuminazione.

IlCapoluogo.it ha ripercorso la storia di Piazzale Paoli, un luogo caro alla memoria degli aquilani, nelle diverse funzioni assunte negli anni. Parco pubblico, parcheggio – in seguito all’urbanizzazione della zona adiacente – parco giochi prima del sisma del 2009. Un cammino storico ricco e complesso, ricostruito ai nostri microfoni dalla presidente dell’Archeoclub L’Aquila, Maria Rita Acone, nella duplice veste di esperta storica e residente di zona.