Quantcast

Enrico Letta, le origini abruzzesi del nuovo segretario del PD

Era di Aielli il nonno del nuovo segretario nazionale del PD, Enrico Letta. Le origini abruzzesi del leader del Partito Democratico.

Era di Aielli il nonno del nuovo segretario nazionale del PD, Enrico Letta.

Il nuovo segretario del PD, Enrico Letta, ha radici abruzzesi: il nonno, infatti, abitava ad Aielli. A svelare la curiosità, il sindaco Enzo Di Natale: “Nato in Toscana ma con le radici ad Aielli. Il bisnonno, Luigi Letta, abitava qui, in via Sotto la Torre. Qui è nato il nonno di Enrico, Vincenzo Letta. Qui hanno vissuto fino al 13 gennaio 1915, quando il terremoto distrusse l’abitazione e si portò via la moglie di Luigi Letta (bisnonna di Enrico) e due figli. Dopo il tragico evento si spostarono ad Aielli Stazione. Successivamente ad Avezzano, dove nacque Giorgio Letta, papà di Enrico”.

casa letta aielli

“Nell’augurargli buon lavoro – scrive il sindaco – non posso che auspicare una sua visita nei luoghi dove vissero i suoi avi e magari una bella foto sotto i nostri murales”.

Enrico Letta nuovo segretario del PD.

Enrico Letta è il nuovo segretario del Pd dopo le dimissioni di Nicola Zingaretti. Politico e accademico, è stato dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 presidente del Consiglio dei ministri. Letta è il nipote del già sottosegretario Gianni, originario di Avezzano.

“Saluto e ringrazio Zingaretti per avermi cercato. Siamo amici e lavoreremo insieme”. Così Letta ha aperto l’assemblea dem che lo ha eletto segretario con 860 sì, 2 no e 4 astenuti. Tra le priorità elencate dal democratico, lo ius soli, ossia la cittadinanza automatica per gli immigrati nati in Italia. Letta ha definito lo ius soli “una norma di civiltà”.

“Vorrei che oggi la discussione non si chiudesse, ma iniziasse – ha sottolineato -. So che non vi serve un nuovo segretario, ma vi serve un nuovo Pd. Lunedì presenterò un vademecum di idee da consegnare al dibattito dei circoli per due settimane. Ne discutiamo insieme e poi facciamo sintesi in una nuova assemblea”, ha sottolineato. “Porrò il tema delle donne al centro della politica. Lo stesso fatto che sia qui io e non una segretaria donna – ha evidenziato Letta – dimostra che esiste un problema”.